Vittoria Fornari vince il concorso “Spegni la sigaretta spegni la Vita” organizzato dalla Lilt

Vittoria Fornari vince il concorso “Spegni la sigaretta spegni la Vita” organizzato dalla Lilt
2 Minuti di Lettura
Sabato 29 Maggio 2021, 13:30

RIETI - Nel corso di una conferenza a distanza, sono stati resi nomi dei vincitori del Concorso “Spegni la sigaretta spegni la Vita” organizzato dalla Lilt (Lega Italiana per la lotta contro i tumori) e dall’Istituto di Istruzione Superiore Elena Principessa di Napoli, indirizzo Liceo Artistico.

Trentuno studenti e studentesse hanno partecipato alla prova grafica per la realizzazione di manifesto della Lilt in occasione della giornata mondiale senza tabacco (31 maggio)

Due le categorie: la prima con gli elaborati della categoria “Concorso di idee” per gli studenti della 1.A Laboratorio artistico; la seconda con gli elaborati del Triennio Sezione grafica.

Vincitrice assoluta del Concorso è risultata Vittoria Fornari, che si è aggiudicato un premio consistente in materiale scolastico del valore di euro 250. Seconda classificata Martina Sacconi cui va una menzione speciale per l’uso della Tecnica scelta.

Per la Categoria Concorso di Idee primo è risultato Paolo Ametta, seguito nell’ordine da Valeria Almanza e Giorgia Simeone. Ad essi quali vanno gli attestati di menzione speciale.

La Commissione giudicatrice del Concorso era composta da tre rappresentanti della LILT, Flavio Fosso (presidente la Commissione), avv. Barbara Pelagotti. prof.ssa Marcella della Penna; e tre dell’ENP prof.sse Benedetta Graziosi (referente) Sabrina Bartolomei, Francesca Fornara (segretaria verbalizzante).

I saluti della Scuola sono stati portati, a nome della dirigente scolastica Paolo Giagnoli, dalla vice Maria Elisa Gianfelice.

Il presidente della LILT dr. Enrico Zepponi ha portato l’impegno per ulteriori incontri quando all’attività dell’Associazione rientrerà in pieno nelle sue attività di Prevenzione.

A tutti è stato consegnato un attestato di partecipazione

Il manifesto è già affisso nelle vie cittadine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA