Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Rieti, al Terminillo concerto del pianista
Emanuele Stracchi riscoprendo
il compositore Valerio Valeri

Il pianista Emanuele Stracchi
di Matteo Di Mario
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 16 Agosto 2017, 11:38
RIETI – Nella serata di domani, giovedì 17 agosto, alle 21,30, presso l’Auditorium del Templum Pacis di Terminillo (ingresso libero), Emanuele Stracchi, pianista e direttore del coro Cai di Rieti, terrà un concerto nel quale, oltre ad eseguire la Sonata Kv 457 di Mozart e "Musica Ricercata" di Ligeti, proporrà in prima esecuzione assoluta moderna le "Variazioni per pianoforte sull’Aria” di Valerio Valeri (1790-1858), compositore reatino da lui riscoperto e autore di una vasta produzione di musica sacra conservata presso l’Archivio Diocesano di Rieti.

«Valeri, per oltre trent’anni Maestro di Cappella presso il Duomo di Rieti, pubblicò le “Variazioni per pianoforte” a Napoli nel 1824 – afferma Stracchi – e l’opera si caratterizza proprio per otto brillanti variazioni pianistiche sul tema “Non più mesta accanto al fuoco” dalla “Cenerentola" di Rossini. Ricostruire la figura di quest'artista – continua il pianista – non si sta rivelando facile, ma finora i risultati sono stati senza dubbio soddisfacenti».

Un lavoro di riscoperta lungo ed impegnativo che sta dando quindi i suoi frutti, tanto che lo scorso 19 giugno, presso la Chiesa di San Francesco di Rieti, il Coro Cai della città, sotto la guida dello stesso Stracchi, ha affrontato il breve ma intenso “Communio per la Domenica delle Palme”, sinfonia del Valeri in tonalità di Sol maggiore.

Classe 1990, Emanuele Stracchi, diplomato con lode in pianoforte presso l’Istituto Superiore di studi musicali “Giulio Briccialdi” di Terni, ha già ottenuto con la sua attività numerosi riconoscimenti. Tra questi, da segnalare il primo premio assoluto al XIV Concorso Europeo Giovani Musicisti “Città di Viterbo – Premio Terme dei Papi”, il primo premio al 3° Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Clivis” a Roma e al 4° Concorso Musicale “Giovani Interpreti” dell’Accademia Musicale Pescarese e anche la vittoria, per la migliore esecuzione di musica contemporanea, del prestigioso Premio “Novecento” nella XIX edizione del Concorso Internazionale Musicale “Luigi Nono” di Venaria Reale -Torino.
© RIPRODUZIONE RISERVATA