Rieti, suona al portone di pakistani
e li accusa di furto

Martedì 28 Gennaio 2020 di Emanuele Faraone
Tribunale
RIETI - Suona a casa di abitanti pakistani e li accusa di furto. Autore un cinquantenne reatino con pistola ad aria compressa in pugno, dopo alcuni colpi realizzati nel Reatino.
Per il giudice però il fatto non sussiste.

L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE DI RIETI DEL MESSAGGERO
IN EDICOLA OGGI, MARTEDI' 28 GENNAIO
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma