Rieti, è morto Giuseppe Cervelli,
ex dirigente di Sebastiani e Rieti
lontano dai riflettori

La foto della Sebastiani '96-'97, di cui Giuseppe Cervelli fu dirigente
di Luigi Ricci
2 Minuti di Lettura
Domenica 10 Luglio 2016, 11:43 - Ultimo aggiornamento: 19:23

RIETI - Nella notte di sabato è morto improvvisamente Giuseppe Cervelli, ex dirigente di calcio e basket negli anni ’90. 59 anni, romano, ma originario di Cantalice e vissuto per decenni a Rieti, oltre a svolgere a lungo un’attività professionale nel settore della fornitura di impianti elettrici, è stato socio nel Rieti Calcio, di cui è stato anche presidente pro-tempore nel 1994/95, nonché dirigente per tutto quel decennio, sotto la presidenza di Gaetano Papalia e Gianni Crocchianti, nelle squadre che parteciparono ai campionati Dilettanti e di Eccellenza allenate da Salvori, Pezzotti, Berrettini, Mozzini. Nel 1994/97 Cervelli fu anche coinvolto come socio nella Amg Sebastiani Basket che militava all’epoca in serie B1 e che poi scomparve: ma lui fu quello che si battè di più per evitarne la scomparsa.

Grande appassionato di sport, sempre meditativo e attento a non a cadere negli impulsi che spesso trascinano i dirigenti sportivi, poco interessato all’apparenza, è sempre stato un consigliere saggio e attento nelle dirigenze per le quali ha collaborato. Martedì alle 10.30 l'ultimo saluto nella chiesa di San Giovanni Battista a Campoloniano.

IL CORDOGLIO DEL SINDACO PETRANGELI

"Esprimo a nome dell'intera comunità reatina il sentito cordoglio per l'improvvisa e prematura scomparsa di Giuseppe Cervelli, stimato imprenditore reatino molto attivo, nel tempo, nello sport cittadino con ruoli dirigenziali e operativi nel Rieti Calcio e nella Amg Sebastiani Basket. Negli ultimi periodi, anche se non più impegnato direttamente, ha sempre saputo sostenere e consigliare con discrezione gli operatori sportivi della nostra comunità. Giunga alla famiglia la mia personale vicinanza e quella dell'Amministrazione comunale."

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA