Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Celebrazioni per gli 800 anni dalla morte di San Francesco, Rieti esclusa. Sinibaldi: «Ci auguriamo sia solo una gaffe»

Il sindaco Daniele Sinibaldi con l'onorevole Paolo Trancassini
2 Minuti di Lettura
Martedì 9 Agosto 2022, 20:13 - Ultimo aggiornamento: 21:32

RIETI - Il sindaco di Rieti, Daniele Sinibaldi, si appella al Governo «dopo la gaffe con la quale è stata esclusa Rieti dalle celebrazioni per gli 800 anni dalla morte di San Francesco».

«Apprendiamo con profondo stupore e sconcerto, quanto accaduto con il disegno di legge per le celebrazioni della figura di San Francesco nella ricorrenza dell’ottavo centenario della morte, che cade nel 2026 - si legge nella nota di Sinibaldi - Il Governo, infatti, avrebbe completamente omesso la provincia di Rieti dal Comitato nazionale che gestirà i fondi, escludendo ogni rappresentante del territorio e persino delle diocesi di Rieti e Poggio Mirteto».

«Oggi, fortunatamente, è stato approvato un ordine del giorno dell’onorevole Paolo Trancassini che impegna il Governo a riparare in tempi brevi a quella che ci auguriamo sia soltanto una gaffe. Fortunatamente il deputato Trancassini ha svolto appieno il ruolo di rappresentante del territorio» conclude Sinibaldi.

La nota del presidente della Provincia Mariano Calisse

«Sono molto amareggiato della decisione del Governo di escludere Rieti dal Comitato nazionale che gestirà i fondi, escludendo così ogni rappresentante del territorio, per i festeggiamenti in onore dell'ottavo centenario dalla morte di San Francesco» sono le parole del presidente della Provincia di Rieti, Mariano Calisse, in merito alla questione sollevata dal deputato Trancassini. «Una gaffe che Rieti non merita. Mi auguro - aggiunge Calisse - che nei prossimi giorni ci sia modo di rimediare».

© RIPRODUZIONE RISERVATA