Rieti, gli appuntamenti del weekend
in città e in tutto il Reatino

Sabato 22 Febbraio 2020
Carnevale di Poggio Mirteto
RIETI - Gli appuntamenti del fine settimana in tutto il Reatino.

Il carnevale più antico del Lazio e tra quelli italiani compie 158 anni. È il Carnevalone poggiano di Poggio Mirteto, che domenica vedrà carri allegorici e gruppi mascherati tra molteplici eventi. Alle 8 la fiera in piazza mentre alle 11 farà il suo ingresso sua maestà Carnevalone. Alle 14.30, il corso mascherato da ponte Garibaldi verso la Passeggiata e piazza Martiri della Libertà. Il corso sarà aperto da Banda musicale nazionale garibaldina di Poggio Mirteto e Black Brass Band. Alle 18 le premiazioni, poi la processione dei moccoletti e il rogo di Carnevalone.
Domenica, carnevale a Passo Corese, con inizio della sfilata alle 14, e a Corese Terra, sempre dalle 14. Oggi alle 15, a Canneto, il carnevale dei bambini. Oggi e martedì 25, sfilata dei carri nel carnevale di Magliano Sabina. Festa in piazza oggi dalle 14.30 a Salisano. Carnevale postarolo a Posta da oggi a domenica, con i carri. A Leonessa, questa sera alle 21, festa con Tequila&Montepulciano band. Ad Amatrice, festa oggi con la sfilata.

Ad Antrodoco, oggi e martedì, torna il “carnevale ‘Nndreocanu”, tra dolci, carri allegorici e i “12 mesi”: si parte oggi con la sfilata dei carri, mentre il 25 febbraio, torna il rito dei 12 mesi, che sfilano su cavalli, muli e somari, preceduti dal padre, il Gran Vecchio e la rappresentazione del Carnevale morto: un rito propiziatorio, che segna il passaggio dall’inverno alla primavera. Carnevale santarofinaro, domenica, a Santa Rufina di Cittaducale: nella 30esima edizione, sfilata dalle 14.30 di carri allegorici e gruppi a piedi. Alle 18 l’accensione di Re Carnevale, alle 19.30 i festeggiamenti e alle 21.30 le premiazioni. Oggi alle 18.30, a cura della Fondazione Varrone, spettacolo carnevalesco di danze, canzonette, madrigali e musiche barocche all’Auditorium Varrone di Rieti: in scena il “Festino nella sera del Giovedì grasso avanti cena” di Adriano Banchieri, affidato all’esecuzione di Roma Vocal Ensemble, Myrtus Ensemble e Fuori dal Coro e dall’Ensemble Chordis. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Domenica alle 18, al teatro San Michele Arcangelo di Montopoli, Grazia Scuccimarra propone il suo spettacolo “Così impari cretina!”. Info e prenotazioni: 339/5318478 o 339/5318478.
La vita a Magliano Sabina 200 anni fa: oggi alle 11, nella sala consiliare del Comune di Magliano Sabina, presentazione del saggio storico “Un feudo scomodo” di Guido Poeta e dello studio sul Catasto Gregoriano di Federico Vessella.

Il gruppo teatrale Gli Amici Cantaliciani mette in scena nel teatrino dell’oratorio di San Giuseppe, al bivio di Cantalice, un vecchio successo che debuttò nel 1996: “U divorziu”, commedia in vernacolo in tre atti, scritta e diretta da Aldo Patacchiola. Un testo ambientato nella seconda metà degli anni settanta del secolo scorso, che fa riferimento a una delle conquiste sociali più importanti proprio del ‘900 (appunto la possibilità del divorzio) e mette in risalto come il divorzio, all’epoca e in determinate classi sociali, rappresentasse ancora un tabù.
A muoversi sulla scena, due coniugi che vedono il proprio matrimonio andare in crisi a causa dei comportamenti dissoluti del marito, che tralascia i doveri familiari per darsi al gioco, suscitando le ire della moglie. Una scena casalinga intorno alla quale ruotano altri personaggi, in un contesto che permetterà di ridere e riflettere al tempo stesso. La commedia andrà in scena questa sera, con inizio alle 21. Ulteriore rappresentazione, sabato 29 febbraio alle 21. Per informazioni e prenotazioni: 375/5672317. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi