Rieti, nel centro città lungo il Velino fa la sua comparsa un capriolo: tratto in salvo
Il video del capriolo lungo il fiume e le foto

Il capriolo
3 Minuti di Lettura

RIETI - Un capriolo a spasso per Rieti e il centro storico tra lo stupore e la curiosità di tanti reatini.

Video

È stato avvistato di nuovo questa mattina il capriolo che da circa due giorni vaga spaventato per il centro cittadino e visto anche in coppia con un altro esemplare.

 

Ma già da ieri l'ungulato non è sfuggito agli occhi di passanti e automobilisti. L'agile animale a volte incerto e impaurito, altre spavaldo e saltellante è stato segnalato in via Fonte Cottorella, nel tratto del Lungovelino Don Giovanni Olivieri, in via Comotti nel quartiere Borgo e sulle sponde del fiume Velino all'altezza del ponte Romano ma anche sugli argini del fiume poco oltre il ponte Giovanni XXIII di viale Matteucci e nella zona della Giorlandina. Questa mattina l'ultimo avvistamento sulla riva destra del fiume Velino - zona ponte Romano - mentre veniva filmato e fotografato - tra un agile guizzo e l'altro - dai numerosi reatini che si trovavano dalla sponda opposta per un momento di relax o a passeggio con i propri figli. Addirittura ieri alcuni residenti di via della Verdura lo avevano visto cadere nelle acque del velino e dopo un breve tratto a nuoto riuscire a mettersi in salvo per poi dileguarsi. Numerose le segnalazioni a carabinieri forestali, Questura e Vigili del fuoco ma rimane ovviamente impossibile - almeno per ora - riuscire ad individuarlo per poterlo recuperare ed essere liberato in un ambiente meno cittadino e più adatto ad un capriolo. 

Prosegue la "caccia" al capriolo che poco fa sarebbe stato recuperato a bordo di un gommone dei vigili del fuoco. L'ungulato si era portato - percorrendo l'argine del fiume Velino - all'altezza del pub John Silver. Poi si sarebbe tuffato in acqua nuotando agilmente anche contro corrente. Intanto i vigili del fuoco a bordo di un natante hanno risalito il fiume e, dopo averlo individuato, lo hanno tratto in salvo. L'animale dovrà essere ora preso opportunamente in carico dagli organi competenti. Con probabilità il capriolo - qualora si fosse trovato nelle colline che sovrastano Campomoro o Sant'Antonio al Monte - potrebbe essere stato disturbato o impaurito dai fuochi d'artificio esplosi nei giorni scorsi per l'inaugurazione di un'attività commerciale nel quartiere Borgo.     

Domenica 2 Maggio 2021, 13:25 - Ultimo aggiornamento: 19:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA