Rieti, avvocati e notai
nello spettacolo che rievoca la storia
dell'avvocatessa iraniana condannata

Giovedì 24 Ottobre 2019 di Emanuele Faraone
La locandina
RIETI - Un evento di grande spessore non solo culturale ma anche umano e solidale quello organizzato dalla Camera Penale di Rieti. E’ in programma domani (venerdì) a partire dalle ore 16 presso la Sala dei Cordari di Rieti la presentazione dello spettacolo teatrale “Attori&Convenuti” composta da avvocati e notai di Firenze "Nasrin Sotoudeh. Una vita per difendere", in riferimento alla nota e dolorosa vicenda dell’avvocatessa iraniana condannata - lo scorso marzo - a 33 anni di carcere e 148 frustate soltanto per svolto attività di difesa delle donne perseguitate, per aver pacificamente sostenuto la lotta in difesa dei diritti umani e per aver manifestato pubblicamente contro l'obbligo di indossare il velo e contro la pena di morte. Numerose le manifestazioni di solidarietà in suo favore con richieste di liberazione da parte del Parlamento Europeo, di diversi Stati, dell'Unione delle Camere Penali Italiane e sezioni territoriali. Appelli caduti purtroppo nel vuoto. Testi, parole, letture, brani musicale e proiezioni si intrecceranno per raccontare questa drammatica vicenda umana e professionale. L’evento, organizzato dalla Camera Penale di Rieti, con il patrocinio del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Rieti e del Comune di Rieti, sarà introdotto dal presidente Morena Fabi e dall’avvocatessa Alessandra Tilli e sarà aperto al pubblico.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma