Rieti, domani sera il Trapani.
Capuano: «Forte, ma siamo
in crescita. Voglio quadruplicare
i tifosi. Matera? Una vergogna»

Domenica 17 Febbraio 2019 di Mattia Esposito
Il tecnico Capuano nella sala stampa dello Scopigno
RIETI - Alla vigilia del monday night tra Rieti e Trapani (ore 20.45, diretta Rai Sport), come consuetudine è Ezio Capuano a parlare in conferenza stampa.

L'inizio è ovviamente dedicato al successo pesantissimo ottenuto contro la Vibonese: «Una vittoria dal valore inestimabile - afferma il tecnico - ma di certo il nostro campionato non finisce li. Una vittoria che ci dà spinta ma la corsa verso la salvezza è ancora lunghissima».

Il tecnico si è soffermato anche sui segnali di crescita mandati dalla squadra: «Siamo in un momento positivo, non era facile perchè abbiamo assemblato una squadra da capo. Ci sono giocatori che non hanno ancora tanti minuti nelle gambe, ma tutti i ragazzi si applicano tantissimo in allenamento ogni giorno».

Domani arriva una sfida affascinante contro il Trapani: «Ogni partita è una storia a sé, noi dobbiamo rimanere con i piedi per terra. Il Trapani è fortissimo, li ho visti dal vivo un paio di volte e mi hanno impressionato, hanno dei giocatori, senza fare nomi, con qualità illimitate».

L'assenza di Carpani apre un dubbio a centrocampo: «Grillo ha fatto un'ottima partita contro la VIbonese all'esordio, gli avevo chiesto di tenere d'occhio Tito e lo ha fatto con grande diligenza. Non dico chi giocherà domani al posto di Carpani, abbiamo tanti giocatori bravi».

Chiusura sull'esclusione del Matera, e l'apporto dei tifosi: «Matera? Una vergogna. Ho vissuto una situazione simile col Modena e mi auguravo non capitasse più. Campionato falsato, sia per le squadre che ambiscono alla salvezza sia per coloro che lottano per le posizioni di vertice. Appello ai tifosi? Nessuno in particolare, si percepisce entusiasmo crescente. Avevo detto che la mia speranza era raddoppiare gli spettatori, voglio quadruplicare».  Ultimo aggiornamento: 17:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La nuova frontiera del golf: imbucare tirando con i piedi

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma