Rieti, Torpedo vince ma non brilla:
è 3-2 contro lo Scandriglia.
Tabellino, commenti e foto

Sabato 18 Gennaio 2020 di Lorenzo Quirini
Una fase del match del Gudini (foto Lorenzo Quirini)

RIETI - Match al cardiopalma quello di oggi tra Torpedo e Scandrglia che si sono date battaglia sportiva sotto la pioggia al Gudini: il risultato è di 3-2 per i padroni di casa, primi in classifica in attesa di Real Vazia-Santa Maria, prevista per domani mattina, 19 gennaio.

IL PRIMO TEMPO
Bastano pochi minuti per accendere un match che si preannuncia combattuto: al 16’ Maccherini atterra un avversario in area, l’arbitro indica il dischetto. Ci pensa capitan Palma a  salvare i suoi con una parata in tuffo che strozza l’urlo in gola a Mariani, reo di aver bruciato la prima occasione da gol dello Scandriglia. Menzione d’onore anche per Splendori, estremo difensore della formazione ospite, bravo a respingere un tiro in area di Vellucci. Gli equilibri si rompono al 18’ quando lo stesso Vellucci elude Splendori con un tiro dalla distanza che entra in porta anche con l’aiuto della traversa. Sull’1-0 gli uomini di Basilici tengono il piede sull’acceleratore: al 25’ Rossi subisce fallo in area, è rigore. Nulla da fare per lo Scandriglia, Rossi dal dischetto non perdona e porta i suoi sul 2-0. La situazione potrebbe ancora peggiorare per la formazione ospite quando Francia sfrutta un rimpallo in area: il tiro è teso, ma Splendori in tuffo ci mette ancora una pezza.

LA RIPRESA
Il secondo tempo si apre con il terzo gol della Torpedo, che arriva intorno al 10’ grazie ad un corner gestito male dalla difesa ospite: Cordeschi ringrazia e segna al volo. Una rete che scuote gli animi tra le fila dello Scandriglia, ora più determinato a raddrizzare una partita difficile; ci riesce intorno al 30’ Ventura, spingendo in rete una palla vagante nell’area avversaria: lui è forse lasciato troppo solo, ma è senza dubbio bravo a cogliere l’attimo per il tap in vincente. Segnale importante per gli uomini di mister Gamberoni, bravi a proseguire su questa lunghezza d’onda fino a trovare la rete del 3-2 che arriva intorno al 38’: Moscetta raccoglie un corner dalla destra e lo spinge in porta con un poderoso stacco di testa che brucia Palma e chiude una gara avvincente per giocatori e tifosi.

I COMMENTI
Luca Basilici (All. Torpedo): «Partita dai due volti, Sul 3-0 abbiamo spento la luce e gli avversari sono stati bravi a rimettersi in gara: da salvare solo il risultato. Bravo l’arbitro, giovane e di buone prospettive».
Roberto Gamberoni (All. Scandriglia): «Il rigore sbagliato dopo 10 minuti dall’inizio poteva cambiare la partita, però mi è piaciuta la reazione della squadra nel secondo tempo: anche in 10, dopo un’espulsione inflitta forse con un po’ di leggerezza, abbiamo trovato le forze per provare a pareggiare. Ad ogni modo faccio i complimenti alla Torpedo».

IL TABELLINO
Torpedo: Palma, Fiori (10’ st Galeone), Silvestri, Rossi( 40’ st Fasciolo), Cordeschi (25’ st Cavallini), Marrocchi, Ciogli, Muggia, Francia, Simeoni, Vellucci (20’ st Giuli). A disp: Nobili, Colasante, Barbante, Novelli.
Scandriglia: Splendori, Angeloni, Ventura, Troiani (27’ pt Boccacci),Lucarelli (35’ st Catania), Tancredi, Cinardi, Moscatelli (10’ st Moscetta), Zingaretti, Sacconi, Mariani. A disp Lardian, R. Boccacci, Dionisi.
Arbitro: Pogaci di Rieti
Reti: 18’ pt Vellucci (T), 25’ Rossi (T), 10’ st Cordeschi (T) , 28’ st Ventura (S), 38’ st Moscetta (S)
Note: espulso Zingaretti; ammoniti Mariani (S), Cavallini (T), Giuli (T), Rossi (T), Moscetta (S)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma