Rieti, Torpedo batte Poggio Bustone
per 2-0 e resta da sola in vetta.
Tabellino, commenti e foto

Sabato 14 Dicembre 2019 di Lorenzo Quirini
Le squadre prima del match

RIETI - La capolista Torpedo vince al Gudini: dopo 90 minuti di una gara combattuta il risultato è di 2-0 ai danni del Poggio Bustone.
 

 

Decine di tifosi sugli spalti hanno incorniciato un match dal ritmo serrato fin dai primi minuti, quando Marioni batte un’eccellente punizione dal limite ma Palma ci mette una pezza in tuffo salvando i suoi. Un preludio a quello che sarebbe accaduto nei primi 45’ con entrambe le squadre spesso pericolose e le difese costantemente impegnate: quella che manca però è la precisione sotto porta. Gli equilibri si spezzano intorno al 30’ quando Francia viene atterrato all’interno dell’area avversaria: l’arbitro Battilocchi assegna il rigore e la responsabilità di calciarlo ricade su Gunnella che non brucia Udechukwu e porta i suoi in vantaggio. Il Poggio Bustone non ci sta e preme sull’acceleratore prima dell’intervallo: intorno al 40’ Battisti tira di prima da fuori area colpendo con violenza la traversa e strozzando l’urlo in gola a tifosi e compagni.

Meno occasioni nel secondo tempo, durante il quale nervosismo, stanchezza e timore di sbilanciarsi condizionano forse la prestazione dei 22 in campo: il gioco ristagna spesso al centro e manca la concretezza nel creare azioni. Una rete arriva comunque intorno al 40’ ed è il raddoppio della Torpedo grazie ad un prodigioso colpo di testa di Muggia, vero rapace d’aria di rigore, bravo a sfruttare l’angolo battuto dalla destra.

Si chiudono così 90 minuti intensi e molto sentiti sia in campo che sugli spalti con la Torpedo che si conferma capolista solitaria.

I COMMENTI
Luca Basilici (All. Torpedo): «Penso che sia stata una partita tirata e combattuta, perché in campo c’erano due ottime squadre. Un rigore ha deciso il match, ma il merito va anche ai miei ragazzi che hanno sofferto poco, perciò faccio i complimenti a loro e gli auguri per il proseguimento del campionato a tutti».
Maurizio Rubimarca (All. Poggio Bustone): «Secondo me la partita è stata molto equilibrata, forse abbiamo giocato anche meglio di loro nel primo tempo, ma loro hanno avuto l’occasione del rigore e quindi l’hanno sbloccata, perciò il risultato è giusto. Il secondo tempo è stato un batti e ribatti e loro hanno trovato un gol negli ultimi minuti, ma credo che la partita vera sia stata giocata nella prima metà della gara. Vorrei sottolineare una cosa: anche se non da parte di tutti, ci sono stati atteggiamenti incivili dalla panchina della squadra di casa, mister compreso. Al di là di questo ci sono stati anche degli elementi corretti e auguro comunque agli avversari un buon proseguimento di campionato».

IL TABELLINO
Torpedo: Palma, Gunnella (Salzano 40’ st), Silvestri, Muggia, Pezzotti, Marrocchi, Rossi (Vellucci 40’ st), Fasciolo G, Francia, Simeoni, Ciogli. A disp Cavallini, Giuli, Scacciafratte, Grillo Fasciolo O.
Poggio Bustone: Udechukwu, Piacente (Rinaldi S. 1’st), Ianni M, Darboe (Rinaldi P. 12’ st), Battisti, Mostarda, Ianni D, Gentileschi (Mostarda D. 16’ st), Joof (Manjang 38’ st), Marioni, Ide (Zapparella 22’ st). A disp. Desideri, Maisello.
Arbitro: Battilocchi di Rieti
Reti: Gunnella 18’ pt Muggia 40’ st.
Note: ammoniti Pezzotti, Francia (T) Gentileschi M (PB).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma