Seconda: regna l'equilibrio nel girone C, tanti pareggi, bene le matricole. I commenti alla IV giornata

Seconda: regna l'equilibrio nel girone C, tanti pareggi, bene le matricole. I commenti alla IV giornata
di Paolo Annibaldi
8 Minuti di Lettura
Martedì 15 Novembre 2022, 09:26

RIETI - Quarto turno di Seconda categoria (girone C) che si chiude nel segno della X: su sette gare disputate ben cinque sono terminate in pareggio. A giovarne sicuramente le uniche due squadre uscite vincitrici, Forano e Monte San Giovanni: entrambe  hanno conquistato i tre punti all’ultimo respiro. Restano nelle prime cinque posizioni in classifica le cinque matricole. Al primo posto appaiate Real Gavignano Ponzano e Gens Cantalupo con 10 punti, segue Forano a 9, mentre al quarto posto, in coabitazione, troviamo Montopoli e Cittaducale. Primo punto stagionale per Torri in Sabina che abbandona l’ultima posizione dopo il pareggio in casa del Real Gavignano Ponzano. Resta a secco lo Sporting Corvaro che viene beffato da Monte San Giovanni alla fine dei minuti di recupero e rimane insieme al Velinia, che in questo weekend ha riposato, all’ultima posizione.

Risultati, marcatori e commenti (IV giornata)

Real Gavignano Ponzano – Torri in Sabina 1-1

Cortella F. (T), Nocelli M. (R)

Primo punto stagionale per Torri in Sabina che ferma al Valle Mentuccia di Gavignano la capolista Real Gavignano Ponzano sull’1-1. Padroni di casa che conquistano nel primo tempo un rigore, ma il portiere di Torri Francescangeli intuisce la conclusione dagli undici metri di Gherardo e salva la porta. Nella ripresa vantaggio ospite grazie alla pennellata su punizione di Cortella. Vantaggio di Torri che dura però solo dieci minuti perché Nocelli dopo una respinta corta del portiere avversario si coordina e pareggia i conti con una splendida rovesciata. Real Gavignano Ponzano che resta in vetta alla classifica con 10 punti, mentre Torri toglie lo 0 dalla classifica.

Marco Galassetti, allenatore Real Gavigano Ponzano: «Partita combattuta, loro erano messi bene in campo. Ha pesato il rigore sbagliato nel primo tempo, poi loro sono passati con un episodio ma noi siamo stati bravi a reagire e il pareggio alla fine ci sta anche stretto. Adesso torniamo a lavorare perché il campionato è lungo, siamo solo all’inizio e andiamo avanti verso il nostro obiettivo che è quello di fare una stagione  da protagonisti».

Fabrizio Del Bianco, presidente del Torri in Sabina: «Gara difficile e non poteva essere diversamente sul campo della capolista. Torniamo a casa col nostro primo punto e questo ci riempie di gioia e ci da fiducia per il prosieguo della stagione. Sono felice soprattutto per i ragazzi perché lo meritano. Riguardo la gara dico che per quello che si è visto in campo tutto sommato l’uno a uno finale è il risultato più giusto». 

Cittaducale – Piazza Tevere 0-0

Finisce a reti inviolate il match del San Francesco di sabato pomeriggio tra i padroni di casa di Cittaducale contro Piazza Tevere. Cittaducale sale così a 7 punti in classifica, mentre per gli ospiti si tratta del secondo risultato utile consecutivo dopo il successo interno con Forano.

Santa Susanna – Torpedo Rieti 1-1

Persici A. (S), Ciogli F. (T)

Pareggio anche tra Santa Susanna e Torpedo Rieti al Micheli di Rivodutri. Nel primo tempo arriva il vantaggio ospite grazie alla rete di Ciogli. Nella ripresa reazione del Santa Susanna che arriva al pareggio con Persici senza poi riuscire a ribaltare definitivamente la gara. Per Torpedo si tratta del terzo pareggio su altrettante gare, mentre Santa Susanna mantiene l’imbattibilità casalinga e sale a 5 punti in classifica.

Emanuele Mencarelli, dirigente Santa Susanna: «Abbiamo cominciato la partita sotto tono e con poca intensità, ci siamo fatti sorprendere su una mischia in area finendo la prima frazione di gioco sotto di un gol. Nella ripresa grazie ai cambi effettuati siamo riusciti ad interpretare la partita nel modo giusto ed infatti siamo riusciti a trovare il pareggio con Persici. Un po' di sfortuna ci ha privato della vittoria, abbiamo preso un palo ed una traversa oltre ad altre occasioni possibili. C'è un po' di rammarico in quanto si potevano portare a casa i tre punti, spero ci serva da lezione per il prosieguo del campionato».

Monte San Giovanni – Sporting Corvaro 1-0

Garcia J.

Vince ancora il Monte San Giovanni che al Laureti batte lo Sporting Corvaro per 1-0. La seconda vittoria consecutiva dei padroni di casa arriva nel recupero del secondo tempo con il gol di Garcia al 95’ che vale i tre punti. Per lo Sporting Corvaro si tratta del quarto k.o. di fila.

Fabio Bianchetti, tecnico Asd Monte San Giovanni: «Un primo tempo equilibrato senza nessuna occasione da parte di entrambe le squadre. Nella ripresa invece abbiamo cambiato marcia e creato almeno due-tre situazioni dove potevamo passare in vantaggio. Abbiamo sbloccato il risultato all'ultimo minuto di recupero grazie alla grande rete di Garcia che ci ha permesso di portare a casa il successo».

Cittareale – Atletico Cantalice 0-0

Finisce 0-0 il match tra Cittareale e Atletico Cantalice (in foto) che non riescono a farsi del male al Tito Flavio Vespasiano. Occasioni da ambo le parti soprattutto nella ripresa con le squadre che si allungano per cercare il gol vittoria ma senza successo. Per entrambe le squadre si tratta del terzo pareggio consecutivo. Gli ospiti salgono a tre punti dopo il turno di riposo osservato la scorsa settimana. Cittareale sale invece a quota 6 e viene raggiunto dal Monte San Giovanni al sesto posto in classifica.

Forano – Alto Lazio 3-2

Colangeli L., Migliorati A., Borriello L. (F), Godoy J., Faustini A. (A)

Vittoria importantissima per Forano che batte al Comunale l’Alto Lazio per 3-2 e si porta a meno uno dalla vetta. Padroni di casa in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Colangeli sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Pareggio immediato degli ospiti con Godoy che sfrutta una disattenzione dei foranesi e segna: marcatura numero 4 per l’attaccante di Alto Lazio a segno per la terza gara consecutiva. Nuovamente in vantaggio Forano grazie ad una gran punizione di Migliorati che segna su palla inattiva il suo terzo gol stagionale. Arriva nel secondo tempo il pareggio di Alto Lazio con Faustini. Gli ospiti ci credono e rischiano di passare in vantaggio in più occasioni. Forano resiste e con l’ingresso di forze fresche arriva al gol partita segnato da Borriello nei minuti di recupero. Prima sconfitta stagionale per Alto Lazio che resta a 3 punti, mentre Forano sale al terzo posto in solitaria con 9 punti, ad una sola lunghezza da Real Gavignano Ponzano e Gens Cantalupo.

Stefano Munzi, tecnico Asd Forano Calcio: «Alto Lazio si è dimostrata una squadra ostica con dei valori importanti non rispecchiati dalla loro situazione in classifica. Abbiamo approcciato bene la gara, siamo passati in vantaggio ma per una disattenzione difensiva abbiamo concesso subito il pareggio. Dopo il loro 2-2 abbiamo avuto grandi difficoltà, ci hanno messo sotto pressione e siamo stati salvati dal nostro portiere in un paio di occasioni. Abbiamo rischiato di perderla, nel computo generale ci poteva stare il pareggio ma siamo riusciti nel finale a portarla a casa anche grazie all’ingresso di forze fresche. Ci tengo a fare i complimenti ad Alto Lazio per l’ottima gara disputata, si vede che hanno un’identità ben precisa, e voglio complimentarmi anche con l’arbitro: quest’anno abbiamo avuto, sia quando abbiamo vinto che quando abbiamo perso, episodi importanti con decisioni poco condivisibili a nostro favore e contro, mentre il direttore di gara di domenica si è rivelato semplicemente di un’altra categoria, veramente molto bravo».

Gens Cantalupo – Montopoli 1-1

Sagoleo A. (C), Gulino F. (M)

Tante emozioni anche nel match del Tempesta tra Gens Cantalupo e Montopoli per chiudere la quarta giornata. Vantaggio Gens con l’ex di turno Sagoleo che ad inizio ripresa segna con un destro al volo, poi Montopoli alza la pressione per recuperare la gara e a meno di dieci minuti dalla fine si conquista un rigore trasformato poi da Gulino, autore del suo quarto gol stagionale, che vale il pareggio. Nel finale due espulsi e un grave infortunio per Casali di Cantalupo. Gens Cantalupo che grazie al punto conquistato nel derby della bassa Sabina resta in vetta appaiando il Real Gavignano Ponzano a 10 punti. Montopoli resta al quarto posto con 7 punti insieme alla matricola Cittaducale.

Fabrizio Lattanzi, tecnico Asd Gens Cantalupo: «Abbiamo giocato bene nel primo tempo, a parere mio avremmo meritato il vantaggio. Nel secondo tempo siamo riusciti a sbloccare la gara, poi abbiamo avuto difficoltà contro una buona squadra ben messa in campo. Nella ripresa purtroppo la partita è stata condizionata dal direttore di gara, da ambo le parti. Non sono d’accordo con l’assegnazione del loro rigore, il nostro difensore aveva il braccio attaccato al corpo. Per l’andamento della gara il pareggio lascia un po’ l’amaro in bocca ma penso sia il risultato più giusto».

Bruno Valentini, tecnico Usd Montopoli: «I derby sono così, imprevedibili e complicati. Abbiamo faticato nel primo tempo, nella ripresa siamo rientrati meglio in campo anche grazie al cambio modulo, con due punte. una dietro l’altra,  che ci hanno permesso di giocare meglio centralmente. Il loro vantaggio è a mio modo di vedere viziato da un fallo di mano. Purtroppo l’arbitraggio non ha rispecchiato ciò che è stata la partita, troppi cartellini per una gara tra due squadre che si sono rispettate. Il pareggio per quanto visto in campo penso sia il risultato più giusto. Vanno fatti i complimenti a Cantalupo che ha fatto una buona gara. Siamo ancora condizionati da diverse assenze che ci rendono complicate la preparazione delle gare, spero di poter recuperare qualche elemento per il match di sabato prossimo contro Gavignano».

Classifica

Real Gavignano Ponzano 10

Gens Cantalupo 10

Forano 9

Montopoli 7

Cittaducale 7

Monte San Giovanni 6

Cittareale 6

Santa Susanna 5

Piazza Tevere 4

Torpedo Rieti 3

Atletico Cantalice 3

Alto Lazio 3

Torri in Sabina 1

Sporting Corvaro 0

Velinia 0

Monte San Giovanni, Torpedo Rieti, Atletico Cantalice e Velinia con una partita in meno

© RIPRODUZIONE RISERVATA