Fiamignano, punto che vale doppio. Sorridono Città di Rieti, P.S.Lorenzo e Accademia. I commenti

Fiamignano Valle del Salto
di Gioele Zelli
4 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Dicembre 2022, 09:03 - Ultimo aggiornamento: 09:07

RIETI - E' terminata anche la settima giornata del campionato di calcio di Prima categoria, sette partite giocate con due derby intensi e partite che hanno regalato ottimi punti alle reatine che continuano a imporsi fortemente nella classifica.

Poggio San Lorenzo-Casperia 1-0: Guadagno (P)

Marco Donati (Tecnico Poggio San Lorenzo): «È stata una bella partita, abbiamo trovato il vantaggio dopo dieci minuti con Guadagno che purtroppo è stato annullato, poi c’è stato un rigore a nostro favore correttamente realizzato. Abbiamo giocato bene per tutta la prima parte del primo tempo, poi la partita è stata un po’ spezzettata fino alla fine del primo tempo. Secondo tempo abbiamo avuto una buona palla per raddoppiare ancora con Guadagno che però colpisce il palo. Loro poi sono rimasti in dieci e poco dopo anche noi rimaniamo in inferiorità numerica, ma comunque siamo riusciti a portare a termine la partita rischiando poco o niente. Ci tenevo a dedicare questa vittoria a Mattia D’angeli che domenica scorsa ha subito un brutto infortunio, tutta la società i compagni e il mister lo aspettano presto in campo».

Andrea Capulli (Tecnico Casperia): «Faccio i complimenti ai miei ragazzi perché hanno fatto davvero una grandissima prestazione, ma purtroppo non raccogliamo niente. Abbiamo affrontato un’ottima squadra che siamo stati bravi ad arginare, abbiamo subito su palle inattive cosa a noi già nota, ma sinceramente tolto il rigore da loro trasformato non abbiamo subito nulla. E' mancato un rigore a nostro favore e un’espulsione in più per loro invece siamo noi a rimanere in dieci a venticinque minuti dalla fine. Nonostante questo, siamo rimasti in partita senza mai subire e abbiamo avuto tre occasioni per pareggiare, ultima a tempo scaduto davvero clamorosa. Purtroppo la fortuna non era dalla nostra parte. Paghiamo purtroppo due squalifiche per la prossima partita ma dobbiamo subito ricominciare a testa bassa già da martedì perché domenica prossima ci attende un’altra gara difficilissima».

Accademia Calcio Sabina-Alba Sant Elia 1-0: Marchegiani (A)

Simone Scaricamazza (tecnico Asd Accademia Calcio Sabina): «Era importante vincere visti i risultati della mattinata. Spesso ho preteso un alto livello di gioco ai miei ragazzi, oggi l’importante era trovare i tre punti. Sono molto contento dell’atteggiamento, meritiamo di essere ripagati da questi risultati visti i sacrifici e gli sforzi che facciamo».

Marco Pompili (Tecnico Asd Alba Sant’Elia): «Dopo questa gara ci ritroviamo in fondo alla classifica ma anche oggi mi sento di dire che non meritavamo la sconfitta. Nel primo tempo abbiamo rischiato poco e nulla, nella ripresa abbiamo concesso subito il gol ma ci siamo rimessi subito a testa bassa a giocare il nostro calcio per provare a recuperare la gara. Abbiamo avuto qualche occasione importante e un episodio dubbio con a mio avviso una deviazione di braccio della barriera in area su una punizione di Di Casimirro. Avremmo meritato di più».

Città Di Rieti-Castelnuovese Calcio 5-1: De Dominicis, Pasqualini, Pasqualini, De Dominicis, Pasqualini (C)

Mirko Pagliarini (Tecnico Città Di Rieti): «Non soddisfatto della partita, potevamo fare molto molto meglio al di là della vittoria, ci siamo un po’ adeguati ai ritmi della partita soffrendo un po’ i primi dieci minuti, dopo è uscita la nostra qualità, in due o tre strappi abbiamo realizzato il secondo e terzo e quarto goal, purtroppo però a livello di intensità non siamo stati brillantissimi, ci può stare. Ora ci godiamo il turno di sosta lavorando duramente con la testa già fra quindici giorni in cui ci ritufferemo nel campionato».

Monterotondo 1935-Fiamignano Valle del Salto 1-1: Ranieri A. (F)

Giancarlo Senneca (Tecnico Fiamignano Valle del Salto): «Ottimo primo tempo da parte dei miei ragazzi, ben schierati in campo difatti non abbiamo corso rischi nonostante loro fossero una grandissima squadra, in particolare voglio fare menzione ai nostri giovanissimi Palmeri e Cardarelli che entrati a gara in corso si sono dimostrati all’altezza. L’arbitro il migliore in campo escluso per l’episodio dell’espulsione del nostro Ranieri a parer mio ingiusta ma comunque sottolineo il migliore in campo vista la partita molto difficile. Secondo tempo caratterizzato dal loro goal all’inizio, noi comunque siamo rimasti in partita difatti siamo riusciti a recuperare la gara a due minuti dalla fine, questo dà la dimostrazione della maturità della squadra che grazie a un’altissima concentrazione ha creduto fino alla fine di poter raggiungere il pareggio. A fine partita purtroppo c’è stato un episodio spiacevole in cui ci siamo ritrovati accerchiati dai tifosi della squadra ospitante nei nostri spogliatoi che ci hanno aggredito, fortunatamente siamo usciti illesi grazie anche all’intervento delle forze dell’ordine che hanno ristabilito la calma. Episodi di questo genere non dovrebbero mai accadere nei campi da calcio in particolar modo per una squadra blasonata come il Monterotondo».

Ginestra-Soratte 0-4

Brictense-Accademia Sporting Roma 2-2

Castrum Monterotondo-Football Jus 1-5

Classifica

Monterotondo 1935 19

Città di Rieti 1936 15

Fiamignano Valle del Salto 13

Poggio San Lorenzo 11

Castrum Monterotondo, Casperia, Accademia Sporting Roma 10

Soratte 9

Accademia Calcio Sabina, Football Jus 8

Brictense 6

III Municipio Calcio, Castelnuovese Calcio 5

Ginestra, Alba Sant'Elia 3

© RIPRODUZIONE RISERVATA