CORONAVIRUS

Rieti, giocatore del Castrum Donadei positivo dopo amichevole con Bf Sport: si fermano le due squadre

Mercoledì 16 Settembre 2020 di Andrea Giannini e Raffaele Passaro
Il campo Gudini
RIETI - Dopo il Cantalice il Covid ferma anche la Bf Sport (Promozione) e il Castrum Donadei (Prima categoria). Il club giallonero domenica scorsa, 13 settembre, ha svolto un'amichevole tra le mura del Gudini con la squadra sabina. Nel tardo pomeriggio di ieri la società reatina è stata portata a conoscenza che un giocatore ospite sabino ieri, 15 settembre, è risultato positivo al Covid, rilevato in ambito lavorativo, attraverso il tampone: il calciatore sta bene ed è in isolamento.

La notizia ha costretto i ragazzi gialloneri allo stop degli allenamenti ed è stato chiesto il rinvio del primo turno di Coppa Italia contro il Passo Corese da giocarsi domenica 20 settembre. Quindi saranno effettuati i tamponi a giocatori e staff presenti all'amichevole.

Per quanto rigurda il Castrum, stop all'attività per alcuni giorni (il campionato di Prima inizierà l'11 ottobre), come spiega il presidente: ieri sono stati effettuati i test sierologici a squadra e staff che hanno dato esito negativo. Ovviamente nei prossimi giorni saranno eseguiti i tamponi anche per i tesserati della società sabina.

Chiaramente i club restano in attesa delle disposizioni della Asl di Rieti e del Cr Lazio.

Il segretario della Bf Sport
«Appena siamo stati informati della notizia abbiamo deciso di non portare avanti gli allenamenti - afferma il segretario  Paolo Grifoni - I nostri ragazzi e tutto lo staff che hanno partecipato all’amichevole sono stati riportati alle Asl ed ora stiamo aspettando l’evolversi della situazione. Da ricordare che all’ingresso in campo nessuno presentava sintomi e alla misurazione della temperatura nessuno aveva temperatura al di sopra dei 37 gradi. Tutti sono in attesa di tamponi per smentire le preoccupazioni. Siamo in continuo contatto anche con il Castrum per affrontare questo momento. Non ci siamo mai trovati di fronte ad un fatto del genere ma abbiamo preso tutte le precauzioni del caso previste dalla normativa. Nel frattempo è molto probabile che la gara di Coppa in casa del Passo Corese possa essere rinviata».

Il presidente del Castrum Donadei
«Abbiamo appreso la positività al Covid-19 di un nostro tesserato grazie ad un tampone compiuto dallo stesso in ambito lavorativo - afferma il presidente del Castrum Donadei, Domenico Penta - Ci siamo subito attivati ed abbiamo seguito le linee guida dei protocolli e, inoltre, abbiamo deciso di far effettuare i test sierologici a tutti i nostri giocatori e dirigenti, tutti risultati fortunatamente negativi. Ho deciso di fermare le attività della squadra per qualche giorno, in attesa di ricevere altre direttive degli organi competenti. Ci dispiace per il nostro ragazzo, che comunque ci conferma di star bene, così come ci dispiace di aver creato dei problemi al Bf Sport, ma purtroppo queste cose possono capitare e non si possono prevedere. Se ci fosse stato un minimo dubbio sulle condizioni dei nostri ragazzi, non avremmo assolutamente giocato l’amichevole. Mi auguro che sia tutto a posto nel Bf Sport, con l’assenza di soggetti positivi». Ultimo aggiornamento: 13:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA