Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roberta Bruni si ferma a 4,55 e chiude settima la finale dell'asta agli Europei: «Contenta, ho riscattato il mondiale»

Roberta Bruni (foto di Fidal Colombo/Fidal)
di Emanuele Laurenzi
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 17 Agosto 2022, 21:52 - Ultimo aggiornamento: 22:06

RIETI - Sfuma il sogno medaglia per Roberta Bruni. L'astita ex Studentesca Milardi, oggi nel gruppo sportivo Carabinieri, non supera i 4,65 metri nella finale di salto con l'asta nella finale degli Europei di atletica in corso a Monaco, chiudendo al settimo posto. La Bruni aveva passato al primo salto la misura di 4,25 e quella di 4,40. Le prime difficoltà a 4,55, superata al terzo tentativo. Alla misura successiva l'atleta allenata da Riccardo Balloni, presente a Monaco, ha toccato l'asticella al primo salto, ha rinunciato al secondo e poi ha tentato il tutto per tutto al terzo non riuscendo però a trovare il salto decisivo. Una buona prestazione e un riscatto rispetto ai mondiali di Eugene dove la Bruni aveva mancato la finale.

«Sono contenta - ha dichiarato ai microfoni della Rai - Ho dato il massimo, sono la prima italiana ad arrivare qui. A 4,55 ho dato il massimo e credo si sia visto. Ho riscattato un mondiale un po' così. Sono felicissima, ora la stagione non è finita. Guardiamo avanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA