Real Sebastiani sconfitto a Rimini 79-73, ma conserva la differenza canestri favorevole con i romagnoli

Federico Loschi
5 Minuti di Lettura
Domenica 23 Gennaio 2022, 20:23

RIETI - Va alla Rinascita Basket Rimini lo scontro diretto del Pala Flaminio contro la Real Sebastiani valevole per la prima giornata del girone di ritorno: 79-73 in favore del quintetto romagnolo che, di fatto, capitalizza il +10 ottenuto nel secondo quarto, quando il Real Sebastiani è costretto a inseguire e constatare un parziale di 16-2 marchiato Tassinari, vero protagonista del match con 32 punti realizzati e 39 di valutazione complessiva.

Per la RSR, comunque, una prestazione di livello, caratterizzata da un 16/36 dall’arco che però non bastano per tenere a bada una Rimini brava a colpire nel momento giusto e allungare anche sul +16, prima che Loschi e soci riuscissero a rientrare in partita. Nel finale, poi, coach Finelli con saggezza gestisce lo svantaggio che, in ottica scontro-diretto, consente alla RSR di mantenere un vantaggio di quattro punti su Rimini, visto il +10 con cui si è conclusa la gara d’andata. In doppia cifra in quattro: Loschi (19), Contento (15), Dieng (14) e Ghersetti (10), buon esordio per il baby Okiljevic che si presenta con una tripla che riapre il match in avvio di quarto quarto.

Da domani si torna a lavorare per preparare il recupero di Jesi, in programma mercoledì alle 20,30 in terra marchigiana, ma anche la sfida interna di domenica al PalaSojourner con Cesena.

Il primo tempo

Subito un botta e risposta a colpi di “bombe” tra Rivali e Loschi (3-3), poi Rieti scappa sul +5 grazie all’appoggio di Stanic e il secondo colpo da fuori del “pistolero” in maglia numero 11. Tocca ancora a Rivali ricucire (5-8), ma Stanic in uscita dai blocchi indovina un altro canestro dall’arco ed è 5-11 al 5’. Rimini non ci sta e capitan Rinaldi, piedi a terra, prima emula l’argentino di Rieti (8-11) poi realizza indisturbato ben servito da Rivali per il 1. Gioco da tre punti per Ghersetti che prima la mette da sotto, poi trasforma il libero aggiuntivo (10-14). Loschi dalla lunetta fa 2/2 dopo il fallo di Mladenov e Rieti allunga di nuovo sul +6 (10-16). Arrigoni indovina il canestro eludendo la difesa di Rieti, poi va in lunetta e il viaggio è buono solo a metà (13-16). L’ultimo canestro del primo quarto è di Dieng che realizza in penetrazione per il 13-18.

Il secondo quarto si apre con la tripla di Tassinari (16-18), dopo gli errori di Stanic e Loschi nelle azioni precedenti, sempre con conclusioni dalla lunga distanza. È ancora Tassinari ad andare a segno dalla lunetta, dopo il fallo di Stanic (17-18), mentre Bedetti pareggia i conti con un uno su due dai liberi (18-18) al 2’. Rieti cala nelle percentuali al tiro, Rimini ne approfitta per tenere botta ed evitare che Loschi e soci vadano di nuovo in fuga, ma sulla schiacciata di Tchintcharauli i padroni di casa nulla possono (18-20). Tocca ancora a Tassinari trascinare Rimini e grazie a una tripla e un canestro dalla media distanza, porta i romagnoli sul +3 (23-20) girando completamente l’inerzia del match. A riprova di ciò, la tripla di tabella realizzata da Rivali proprio su fil di sirena (26-20) che consente a Rimini di scappare per la prima volta dall’inizio della gara. Arrigoni dalla lunetta arrotonda il vantaggio fino al +9. Eloquente il parziale di 16-2 dall’inizio del secondo quarto, che giustifica il recupero di Rimini e lo stop di Rieti. A spezzare l’incantesimo ci pensa Contento con una tripla (29-23), in parte annullata dal 2/2 di Rinaldi dalla lunetta (31-23). Arriva la sveglia con Loschi e Dieng che in un amen riducono lo svantaggio a – 3 (31-28) costringendo Masciadri al quarto fallo. Mladenov schiaccia, Ghersetti appoggia (33-30) poi l’argentino si prepara la tripla e la realizza (33-33). Il duello tra i due non è finito perché a 44” dal riposo lungo, Mladenov indovina una bella tripla e Rimini è di nuovo avanti (36-33). Loschi-Dieng commettono un pasticcio, Rimini in contropiede realizza il canestro del 38-33 con Tassinari.

La ripresa

Il terzo quarto lo apre capitan Rinaldi con un doppio libero realizzato che riporta Rimini sul +7 (40-33). Ci pensa Loschi a controbattere con una conclusione dalla media, ma Tassinari è inarrestabile e con due conclusioni consecutive mette di nuovo luce tra Rimini e Rieti (44-35). Ghersetti perde palla, Rinaldi è freddo a sufficienza per eludere l’intervento di Chiumenti e raggiungere un vantaggio a doppia cifra (46-35) al 4’. A Loschi la palla del – 8 (48-40), ma Masciadri seppur fiaccato di quattro falli, indovina una tripla che fa 51-40. E poi ancora Tassinari con uno step back da tre punti (54-40). Rieti si scuote e con le triple di Loschi e Contento fa 54-46, ma Saccaggi non si fa pregare e dall’arco trova il canestro del 57-46. Poi Loschi sbaglia, in contropiede Bedetti subisce un antisportivo da Dieng e dalla lunetta fa 2/2 per il 59-46. Nel finale la tripla di Dieng porta Rieti all’ultimo strappo di gara sul 61-50.

Tripla di Piccin in avvio (61-53), poi Okiljevic segue a ritmo e fa 61-55 e Dieng colpisce forte per un parziale di 8-0 che riporta Rieti sul 61-58. Mladenov arresta momentaneamente l’emorragia (63-58), ma Dieng non si ferma ed è di nuovo – 2 (63-61). Arrigoni e Tassinari riescono ad allungare di nuovo per Rimini (67-61). Botta e risposta Stanic-Tassinari (69-63), poi Ghersetti un canestro pregevole ed è – 4 (69-65), ma Tassinari non è da meno e la difesa di Rieti nulla può (71-65) a 3’52” dalla fine. Contento sbaglia dall’arco, Saccaggi invece indovina il canestro in penetrazione (73-65) ed è nuovamente +8 per Rimini. Ma Contento non molla e con Loschi costruisce una tripla da applausi (73-68). In attacco Dieng sbaglia, rimbalzo e contropiede di Tassinari che da tre realizza per il 76-68. Loschi risponde a 50” dalla fine (76-71). Ma a chiuderla ci pensa proprio l’Mvp della serata, ossia Tassinari che con una tripla a 29” dalla fine traccia il solco decisivo (79-71). Nel finale i due liberi di Contento valgono il 79-73 finale che in chiave-scontro diretto consente a Rieti di capitalizzare il vantaggio dell’andata (+10) in caso di arrivo a parimerito.

Il tabellino 

RIMINI-RSR 79-73 (parziali: 13-18; 25-15; 23-17; 18-23)

RINASCITA BASKET RIMINI: Tassinari 32, Mladenov 7, Rossi n.e., Carletti n.e., Scarponi, Masciardi 3, Fabiani 2, Rinaldi 11, Bedetti 3, Arrigoni 6, Rivali 8, Saccaggi 7. All.: Ferrari.

REAL SEBASTIANI RIETI: Stanic 7, Contento 15, Loschi 19, Ghersetti 10, Tchintcharauli 2, Chiumenti, Piazza, Piccin 3, Dieng 14, Okiljevic 3, Ndoja n.e. All.: Finelli.

ARBITRI: Nonna Donato di Saronno (VA) e Pulina di Rivoli (TO).

NOTE: uscito per 5 falli Rinaldi (RBR).

© RIPRODUZIONE RISERVATA