Un Real Sebastiani tutto cuore espugna Imola 71-75 e sale al secondo posto

Il Real Sebastiani (foto ufficio stampa Real Sebastiani)
3 Minuti di Lettura
Domenica 12 Dicembre 2021, 20:18

RIETI - Il Real Sebastiani sbanca Imola col punteggio di 71-75 giocando una partita tutto cuore e grinta, riuscendo a sopperire anche all’assenza in extremis di Alessandro Piazza, ma sfoderando gli artigli nel momento di maggiore difficoltà. Una vittoria che vale il momentaneo secondo posto in classifica, un dettaglio non di poco conto perché in chiave-qualificazione in Coppa Italia renderà ancora più entusiasmante il rush finale di questo girone d’andata. Ancora una volta Federico Loschi sugli scudi: 26 punti per il “Pistolero” che ne realizza 8/13 dal campo trascinando la squadra alla nona vittoria stagionale. Nel complesso bene tutti, compresi i baby-terribili di coach Finelli.

La cronaca

Subito avanti Imola che, trascinata da un Trapani incontenibile si porta fino all’8-2. Decisiva la tripla di Traini per arrestare i romagnoli e consentire alla RSR di rientrare in partita grazie alla coppia “Loschi-Ndoja” che valgono il 15-17 con cui si conclude il primo quarto.

Si torna in campo, un canestro per parte, poi ecco la tripla di Trentin a riportare avanti Imola (20-19). A quel punto le difese salgono in cattedra e sul 22-22 per ben 3′ non si segna più: ci pensa Loschi a spezzare l’incantesimo con una tripla che fa il paio con quella di Dieng. RSR sul +6, ma Cusenza accorcia e si va al riposo lungo sul 23-26 in favore della RSR.

La seconda parte della gara consacra definitivamente Federico Loschi: devastante dall’arco, ma anche dal pitturato e in un amen la guardia veneta confeziona il suo ventello consentendo alla RSR di toccare anche il +10 a metà quarto. Tocca quindi a Carnovali ricucire lo strappo e con un parziale personale di 5 punti ricuce sul 37-44. Ma la RSR non molla e si presenta all’ultima parte di gara con un +7 (48-55).

I baby amarantoceleste piazzano subito un 5-0 micidiale: Dieng da tre, Piccin dall’area e la RSR tocca il massimo vantaggio dall’inizio della gara (+12). Stanic è mortifero dall’area e a 6’04” dalla sirena finale il punteggio è di 48-62 per gli uomini di Finelli. Altri cinque punti per Carnovali, che prima realizza tre liberi di fila e poi indovina un canestro da sotto riportando a -10 Imola (53-63). Il time out chiesto da coach Grandi, poi, da una spinta importante ai padroni di casa: Carnovali indovina la tripla, Trapani in penetrazione fa male alla difesa reatina e a 2′ dalla fine Imola è ancora in partita (58-63). I liberi di Stanic ridanno fiato alla RSR (58-65), ma Trentin non demorde e con due canestri di fila consente ai biancorossi di portarsi a un solo possesso di svantaggio (62-65). Stanic esce per 5 falli, Contento è a 4: Finelli chiama time out per gestire l’ultimo minuto di partita. Si torna sul parquet, Carnovali commette fallo su Loschi e il numero 11 reatino fa 2/2 (62-67). Secondi finali incandescenti: Contento e Loschi freddi dalla lunetta, a cavallo della tripla di Trapani (66-71). Ancora Trentin dall’arco a 16″ dalla conclusione che costringe nuovamente Finelli a chiedere la sospensione (69-71). Fallo sistematico su Loschi, ancora 2/2 dalla lunetta per la guardia, poi Trentin sbaglia la bomba: finisce 71-75.

Il tabellino del match:

IMOLA-RSR 71-75 (parziali: 15-17; 11-11; 22-27; 23-20)

ANDREA COSTA IMOLA: Carnovali 18, Cusenza 3, Trapani 24, Calabrese, Vigori 6, Trentin 13, Wiltshire 4, Fazzi, Corcelli 3, Fussi n.e., Guidi n.e. All.: Grandi.

REAL SEBASTIANI RIETI: Stanic 6, Contento 12, Loschi 26, Ndoja 4, Tchintcharauli 4, Traini 5, Dieng 11, Piccin 7, Ghersetti n.e., Chiumenti n.e.. All.: Finelli.

ARBITRI: Cassinadri di Bibbiano (RE) e Alessi di Lugo di Romagna (RA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA