NAPOLI

Kienergia ancora col roster ridotto tenta un'altra impresa a Napoli. Le aspettative di Rossi e Sacripanti

Domenica 17 Gennaio 2021 di Lorenzo Santilli
Si aspettano conferme da Riziero Ponziani dopo la bella prova offerta contro Scafati

RIETI - Il successo su Scafati ha lasciato buoni auspici sulla Kienergia Rieti, tornata in vita dopo l’iniezione di fiducia dello scorso turno. Oggi l’esame più difficile sul quale il team di Rossi potesse incombere: nell’ultimo turno del girone d’andata c’è infatti lo scoglio GeVi Napoli, PalaBarbuto (ore 18).

La Npc sfida così la grande favorita, allestita in estate col chiaro intento di tornare in massima seria, ha un roster faraonico e in panchina c’è la sapiente guida di Pino Sacripanti. A disposizione del coach canturino ci sono praticamente due quintetti: la coppia Mayo-Parks fa paura e gli italiani non sono da meno. Tra gli esterni Marini, Monaldi e Sandri vengono sfruttati appieno, spazio anche a Uglietti e Zerini, nomi da serie A. Chiave anche il contributo di altri due “big” per la serie A2: i lunghi Lombardi e Iannuzzi. È vero però che in campo non scendono mai nomi e blasone, inoltre questo torneo ha già insegnato che non esistono partite proibitive.

Tra le fila reatine, De Laurentiis non è al top ma dovrà fare gli straordinari sotto canestro vista la qualità dei lunghi napoletani. Una mano potrà dargliela Ponziani se ripeterà l'eccellente prova offerta contro Scafati. Importante sarà anche la prova degli stranieri reatini: Taylor e Pepper dovranno vedersela con avversari molto atletici. Fermi ai box Amici e Tommasini, Stefanelli e compagni dovranno però prima rispondere a loro stessi: in assenza di un vero trascinatore, a Napoli serve lottare su ogni pallone e tirare fuori un’altra prova di gruppo.

Le aspettative

Pino Sacripanti, coach di Napoli: «Ci attende una partita molto fisica contro una delle squadre più prestanti del campionato. Rieti viene da una vittoria importante contro Scafati, noi invence da una sconfitta a Forlì. Dobbiamo quindi essere bravi per riprenderci subito, nella speranza di riuscire a recuperare pienamente gli infortunati».

Alessandro Rossi, coach della Kienergia: «Partiamo con gli sfavori del pronostico, ma non lasceremo certo nulla di intentato. È stata una settimana carica di entusiasmo – spiega Rossi – come del resto era ovvio dopo la vittoria con Scafati. Purtroppo non ci siamo potuti allenare al meglio per la mancanza di alcuni giocatori. Ora l’idea è quella di andare a giocare una partita di consistenza. Non ci dobbiamo focalizzare solo sul nostro avversario o sul risultato. Dobbiamo dare continuità alla nostra crescita della scorsa settimana, soprattutto in chiave difensiva. In campo partendo da ciò che abbiamo fatto domenica scorsa – dice il coach - cercando di restare sempre uniti e compatti. Dovremo cercare di non far accendere Marini e Mayo, andando a lottare a rimbalzo in 5. Dobbiamo ripartire dai fondamentali, dal tagliafuori che dovremo fare in 5. Poi cercare di non perdere palle in attacco, anche per non innescare Parks in campo aperto e contropiede».


Così in campo 

GeVi Napoli: 0 Zerini, 7 Iannuzzi, 9 Klacar, 11 Parks, 12 Sandri, 13 Marini, 14 Mayo, 16 Uglietti, 21 Lombardi, 32 Monaldi. All. Sacripanti. 

Kienergia Rieti: 1 Stefanelli, 2 Fumagalli, 5 Sanguinetti, 12 Fruscoloni, 13 De Laurentiis, 14 Ponziani, 15 Sperduto, 25 Taylor, 33 Pepper, 93 Nonkovic. All. Rossi. 

Arbitri: Ferretti (Te), Pazzaglia (Pu), Marzulli (Pi)

Le altre gare 

Cento - Ravenna

Latina - Forlì

San Severo - Stella Azzurra Roma

Chieti - Ebk Roma

Pistoia - Ferrara

Riposa: Scafati

Classifica

Forlì 16 (8 giocate), Ferrara e Napoli 16 (10);

Scafati 12 (9);

Ebk Roma 10 (9);

Pistoia 8 (9), Rieti 8 (11);

Cento 6 (7), Ravenna e Chieti 6 (8), Latina 6 (9);

San Severo 4 (9)

Stella Azzurra Roma 2 (9)

Ultimo aggiornamento: 09:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA