Rieti, all'Abbazia di Farfa successo
del concerto della banda
musicale di Scandriglia. Foto

Martedì 14 Gennaio 2020 di Emanuele Faraone

RIETI - Cronaca di un successo il suggestivo “Concerto di Fine anno” della Banda musicale di Scandriglia che domenica ha gremito la splendida cornice dell’Abbazia di Farfa.
 

 

Un’esibizione musicale che ha letteralmente stregato il pubblico fino all’ultimo brano. Al termine un lungo applauso ha suggellato una splendida giornata sotto il segno della musica. Apprezzamenti e attestati di stima sono stati indirizzati al direttore, il maestro Claudio Gamberoni, una bacchetta esperta che ha saputo navigare i musicisti attraverso un programma con un elevato livello di difficoltà per una banda musicale amatoriale.

Protagonisti nella prima parte del concerto dedicata alla musica originale alcuni giovanissimi solisti: Roberta Scacchi (nel brano Fantasie), Matteo Oweh e Francesco Boccacci nel concerto Aranjuez per tromba e banda, Cosmin Dobrin e Francesco Anniballi nel brano Sandpaper Ballet mentre la seconda parte del concerto è stata dedicata alla musica classica tipica del concerto di Capodanno. Brani di elevatissimo tasso tecnico perfettamente eseguiti dalla banda sabina. In chiusura il brano Adeste Fideles cantato dalla giovane solista Irene Taddei.

Ultimo aggiornamento: 10:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma