Rieti, eletto il nuovo consiglio
di Azione Cattolica,
si aspetta il presidente

La X assemblea diocesana di Azione cattolica (Foto Frontiera)
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Febbraio 2017, 10:54

RIETI - L’Azione Cattolica della diocesi di Rieti ha svolto domenica 19 febbraio (foto Frontiera), alla casa Buon Pastore, la sua X Assemblea diocesana triennale elettiva, durante la quale ha approvato il documento triennale e ha eletto il nuovo consiglio.

Tema della convocazione: “Fare nuove tutte le cose. Radicati nel futuro, custodi dell’essenziale”. Quale icona biblica di riferimento, la parabola evangelica del vestito nuovo e del vino nuovo, a indicare il rinnovamento necessario cui si è chiamati come associazione, come comunità cristiana, come società. La meditazione di avvio ai lavori è stata offerta, su tale tematica, dal vescovo mons. Domenico Pompili, che durante la preghiera di apertura ha esortato a vedere nella metafora del vestito nuovo utilizzata da Gesù l’atteggiamento del vero credente, che richiede, ha detto il presule, «una stoffa di qualità e una forma, che deve essere inevitabilmente diversa dal passato»: e se la stoffa sono i cristiani laici chiamati ad essere «credenti e credibili», la forma è quella data dallo Spirito di Dio, da cui ci si deve lasciar guidare con pieno «affiatamento».

Dopo il saluto della presidente uscente, Silvia Di Donna, quello del rappresentante regionale – l’incaricato del Settore Giovani nel Lazio, Daniele Conciatore – e l’intervento di quello della presidenza nazionale, la responsabile nazionale ACR Teresa Borrelli.

I lavori sono proseguiti con la discussione in gruppo e poi in plenaria del documento assembleare che contiene le linee guida dell’impegno dell’associazione ecclesiale nel prossimo triennio.

Approvato il documento, prima della celebrazione della Messa presieduta dal vescovo, che si è svolta nella vicina chiesa parrocchiale del quartiere Campoloniano, la proclamazione degli eletti, secondo il risultato delle votazioni effettuate per scegliere i consiglieri che comporranno il “governo” dell’associazione diocesana nel prossimo triennio. Il consiglio diocesano AC, di qui al 2020, risulta dunque così composto: per il Settore Adulti, Silvia Di Donna, Salvatore Migliaccio, Valentino Gunnella, Maurizio Veronese; per il Settore Giovani, Andrea Formichetti, Agnese Lorenzi, Irene Cava; per l’Azione Cattolica Ragazzi (ACR), Fabiana Battisti, Barbara Simeoni, Chiara Lorenzi.

A breve il nuovo consiglio si riunirà per proporre la terna di “papabili” da sottoporre al vescovo per la nomina del presidente diocesano; effettuata questa da parte di mons. Pompili, sempre il consiglio individuerà gli altri responsabili che lo affiancheranno nella presidenza diocesana di AC.

© RIPRODUZIONE RISERVATA