Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Utilizzo fondi Pnrr, sottoscritto protocollo d'intesa tra la Asl e i Distretti sociali del Reatino

Utilizzo fondi Pnrr, sottoscritto protocollo d'intesa tra la Asl e i Distretti sociali del Reatino
4 Minuti di Lettura
Lunedì 25 Luglio 2022, 12:57

RIETI - Nei giorni scorsi presso l’Azienda Sanitaria Locale di Rieti è stato sottoscritto un importante protocollo d’intesa che formalizza l’avvio del processo di collaborazione tra la Asl di Rieti e i Distretti sociali del territorio della provincia di Rieti per un efficace utilizzo dei fondi del Pnrr misura 6 Salute e misura 5 Inclusione e coesione e che includono: reti di prossimità, strutture e telemedicina per l’assistenza sanitaria territoriale e servizi sociali, disabilità e marginalità sociale.  

Il protocollo è stato sottoscritto dal Direttore Generale della Asl di Rieti Marinella D’Innocenzo e dai rappresentanti dei Distretti sociali ed è stato presentato alle Organizzazioni sindacali confederali e ai sindacati dei pensionati.  

Durante l’incontro è stata condotta un’analisi sui Piani sociali di zona e sui finanziamenti del PNRR Missione 6 Salute che prevedono sul territorio della provincia di Rieti la realizzazione di 4 Centrali Operative Territoriali, di 7 Case della Comunità, di 2 Ospedali di comunità (oltre al rafforzamento tecnologico della rete ospedaliera con l’acquisto di nuove apparecchiature di ultima generazione) che saranno realizzate per rafforzare l’assistenza sanitaria e la rete territoriale e per meglio rispondere ai bisogni di salute delle comunità.  

Durante l’incontro è stata posta l’attenzione sulla recente implementazione delle attività specialistiche territoriali. 

Il Poliambulatorio di Leonessa, oltre ai servizi già attivi oggi può contare su nuove specialità quali: Otorinolaringoiatria, Dermatologia, Fisiatria, Chirurgia, Diagnostica ecografica, Diabetologia; il Poliambulatorio di Osteria Nuova: Pediatria, Geriatria, Fisiatria; il Distretto di Rieti 1: Reumatologia, Cardiologia, Allergologia adulti, Endocrinologia; il Poliambulatorio S. Elpidio: Neurologia, Diagnostica ecografica, Centro prelievi.  

Ampio spazio è stato garantito sul territorio alla Neurologia generale con l’attivazione e il potenziamento degli ambulatori specialistici sulla sclerosi multipla, malattie neuromuscolari, epilessia, disordini del movimento e malattia di Parkinson, cefalee, malattie cerebrovascolari, Centro per Disturbi Cognitivi e Demenze (CDCD). In questo ambito sono state inoltre attivate televisite di controllo per i pazienti seguiti presso gli ambulatori di neurologia generale, di neurologia specialistica e per i pazienti in assistenza domiciliare. 

E’ stata implementata l’assistenza pediatrica territoriale presso il Consultorio di Rieti e la sede consultoriale di Osteria Nuova: attivati gli screening dei disturbi dello spettro autistico e la collaborazione fra i Pediatri di Libera Scelta e l’Unità Tutela Salute Mentale e Riabilitazione Età Evolutiva di Rieti (TSMREE). E’stato attivato l’Ambulatorio di fisiatria pediatrica presso il Consultorio di Rieti, l’Ambulatorio di oftalmologia pediatrica a Rieti. 

Importante è stato lo sviluppo dei Percorsi Diagnostico Terapeutici Assistenziali (PDTA) che sono degli strumenti di governo clinico che permettono di delineare, rispetto a una patologia o a un problema clinico, il miglior percorso praticabile: omogeneo, strutturato e multidisciplinare. In tal senso sono stati attivati il PDTA del diabete; PDTA bronco pneumopatia cronica ostruttiva (BPCO); PDTA scompenso cardiaco e artrite reumatoide.  

In un approccio di prossimità alla persona e promuovendo la domiciliarità degli interventi e la permanenza nel proprio contesto di vita sono state consolidate e/o avviate, su tutti gli ambiti distrettuali, le seguenti attività: potenziamento dell’ADI sia in termini di presa in carico che di prestazioni erogate (nel distretto sociale Rieti 5 è stata istituita una Centrale Operativa di Coordinamento ADI, utile per effettuare interventi tempestivi e capillari); istituzione delle Equipe itineranti e dell’Infermiere e dell’Ostetrica di Comunità. In particolare, presso l’area dell’alta valle del Velino (Amatrice, Leonessa, Accumoli ed Antrodoco - Distretto sociale Rieti 5) l’attività delle Equipe itineranti e dell’Infermiere e dell’Ostetrica di Comunità e delle Equipe itineranti ha raggiunto degli ottimi risultati, quantitativi e qualitativi, sia in termini di rilevazione del bisogno che di prestazioni erogate.  

In generale, è da sottolineare un incremento dell’87,17% delle prestazioni clinico-diagnostiche specialistiche nel Consultorio di Rieti, che passa dalle 1.146 prestazioni del 2020 alle 2.145 prestazioni nel 2021 e un potenziamento del servizio del Consultorio e del TSMREE in tutte le sedi distrettuali sociali con un ampliamento dell’orario di lavoro di alcune figure professionali tra le quali lo psicologo, il neuropsichiatra e il logopedista. 

Le organizzazioni sindacali hanno espresso apprezzamento per il lavoro svolto dalla ASL di Rieti e dagli ambiti territoriali in ordine ai servizi e alle azioni intraprese. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA