Rieti, riscaldamento a singhiozzo all'asilo nido Sabin: l'appello dei genitori

Giovedì 14 Gennaio 2021
Asilo nido Sabin

RIETI - Caldaia a singhiozzo presso l'asilo nido comunale Sabin di Villa Reatina, a Rieti. La segnalazione arriva dai genitori che, anche questa mattina, dopo il problema verificatosi in alcuni giorno scorsi, hanno riscontrato il solito problema.

"Segnaliamo un disservizio che va avanti ormai da troppo tempo - spiegano i genitori in una nota - sul funzionamento della caldaia dell’asilo, che in questo periodo si sta verificando con troppa frequenza. Ci sentiamo di parlare a nome di molti altri genitori del nido che, per l'ennesima volta, quando accompagnano i propri figli al mattino all’asilo per poi andare a lavorare, trovano un asilo freddo perchè la caldaia non funziona, per cui sono costretti a riportare i piccoli a casa o a improvvisare qualcuno che possa tenerli per potersi recare a lavoro. Qualcuno, non avendo altre soluzioni, è costretto a lasciarli lì con la giacca tutto il giorno, rischiando anche in un raffreddore con le conseguenze che possiamo immaginare per questo periodo delicato di pandemia.

Questa situazione è inaccettabile. La cosa si era verificata anche più volte durante i mesi passati e ancora al ponte dell’Immacolata, quando ci era stato assicurato che durante l’interruzione natalizia si sarebbe provveduto a sostituire la caldaia o a risolvere comunque il problema. Eccoci qui al 13 gennaio (e al 14), non è cambiato niente. Di nuovo con un disservizio che come si può immaginare ha delle conseguenze non poco importanti su noi genitori che dobbiamo lavorare e ci troviamo a tenere i nostri figli a casa".

© RIPRODUZIONE RISERVATA