Rieti, all'Auditorium Varrone l'anno internazionale dell'infermiere tra musica, danza e parole

Domenica 27 Settembre 2020
RIETI - La musica ha accarezzato il cuore delle persone presenti, venerdì 25 settembre, nel suggestivo scenario dell’Auditorium Varrone in occasione dell’anno internazionale dell’Infermiere che ha ricordato la figura di Florence Nightingale, pioniera della professione infermieristica, nel Bicentenario della nascita.

L’evento è stato egregiamente organizzato dall’Opi (ordine delle professioni infermieristiche) di Rieti. Dopo la proiezione del cortometraggio “Noi con la nostra storia”, il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (cantante), Sandro Sacco (flautista) e Paolo Paniconi (pianista e arrangiatore), ha saputo trascinare il pubblico con un programma ricercato che ha percorso musiche di periodi diversi, dal repertorio classico al contemporaneo, con le musiche di Georges Bizet, Wilhelm Popp per arrivare alle suggestioni musicali del Tango di Astor Piazzolla.

Non ultimo il commovente ricordo di Ennio Morricone attraverso un medley arrangiato da Paniconi che ha emozionato tutti i presenti, attraverso le famose melodie di Mission, C’era una volta in America e molte altre. Il concerto è stato impreziosito dalla presenza della coreografa e danzatrice freelance Federica Boncompagni che ha eseguito alcune performance sulle note della Carmen, del musical The Sound of Music e al termine sulla toccante colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso interpretata magistralmente da Sandro Sacco e Paolo Paniconi.

Il pubblico ha gradito le atmosfere di un evento, svoltosi nel rispetto delle norme di prevenzione, sempre godibile e di alto livello interpretativo. Presente alla serata il Prefetto della Città di Rieti Dott.ssa Giuseppina Reggiani.
© RIPRODUZIONE RISERVATA