Attivato nel Reatino il primo ambulatorio sulla spasticità post-ictus in ambito regionale

Attivato nel Reatino il primo ambulatorio sulla spasticità post-ictus in ambito regionale
3 Minuti di Lettura
Martedì 24 Maggio 2022, 17:24 - Ultimo aggiornamento: 17:25

RIETI - Nasce nel territorio della provincia di Rieti il primo Ambulatorio sulla spasticità post-ictus in ambito regionale, svolto presso una Struttura Riabilitativa pubblica territoriale, con la possibilità di effettuare in un'unica sede la prescrizione e la somministrazione del trattamento con tossina botulinica e di offrire al paziente un trattamento farmacologico e riabilitativo integrati.  

L’Ambulatorio, che è stato attivato presso la struttura riabilitativa pubblica di Poggio Mirteto, è pronto per avviare i primi trattamenti con la tossina botulinica sia in regime ambulatoriale che in regime di ricovero. La struttura riabilitativa di Poggio Mirteto offre al paziente con spasticità post ictus una presa in carico globale e l’integrazione razionale delle diverse opzioni terapeutiche: terapia farmacologica locale e sistemica, infiltrazione della tossina botulinica, trattamento riabilitativo pre e post-inoculo, anche attraverso utilizzo di apposito dispositivo medico. 

L’obiettivo di questa nuova attività della Asl di Rieti, che si colloca all’interno del “Progetto multicentrico” per la Regione Lazio,  è quello di offrire al paziente affetto da spasticità post-ictus il trattamento migliore in linea con le evidenze scientifiche attraverso una appropriata valutazione diagnostica e terapeutica e la coordinazione tra i diversi professionisti coinvolti (specialisti ospedalieri, medici di medicina generale e specialisti operanti sul territorio, terapisti della riabilitazione, infermieri, logopedista, terapista occupazionale, assistente sociale, psicologo).

Il raggiungimento di tali obiettivi saranno favoriti dal raccordo con  le Unità ospedaliere di Neurologia, Stroke Unit, Medicina Interna, Medicina Fisica e Riabilitativa, la stessa struttura riabilitativa residenziale di Poggio Mirteto (residenzialità e ambulatorio per la valutazione e il trattamento della spasticità) e altri servizi territoriali, così da realizzare un network che permetterà di accedere più facilmente e più celermente alle cure necessarie sia ai pazienti che sviluppano la sintomatologia nell’immediata post-acuzie che a coloro nei quali la spasticità si manifesta a distanza dall’evento acuto.  

L’accesso all’ambulatorio avviene tramite prenotazione al Cup aziendale a mezzo di impegnativa con dicitura “visita fisiatrica per spasticità post ictus” redatta da parte dello Specialista ospedaliero o territoriale. La valutazione e l’eventuale trattamento della spasticità post-ictus possono essere effettuati anche durante il ricovero presso la Struttura Riabilitativa di Poggio Mirteto.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA