Amatrice, Zingaretti all'inaugurazione di cinque appartamenti. La fotogallery

Mercoledì 15 Luglio 2020 di Marzio Mozzetti
La visita di Zingaretti

RIETI - Sono le abitazioni del condominio “San Cipriano Palazzina C” le prime ad essere state consegnate nei pressi di Amatrice. Cinque appartamenti per cinque famiglie che oggi hanno ricevuto le chiavi delle loro abitazioni e lasceranno presto i Sae per tornare a vivere in una casa vera.
 

 

Stamattina ad Amatrice era presente il Presidente della Regione Nicola Zingaretti che insieme all’Assessore alla Ricostruzione Di Berardino, al sindaco di Amatrice Antonio Fontanella e al Vescovo di Rieti Domenico Pompili hanno partecipato al taglio del nastro.
“Sono le prime case che vengono inaugurate ad Amatrice” ha spiegato Fontanella, ringraziando tutti gli artefici. “Qualcosa si muove: questa è una grande iniezione di fiducia -ha commentato Zingaretti- si deve tornare ad Amatrice che diventerà l’esempio di una delle città più moderne e verdi d’Europa”. “Un segno che era indispensabile -ha detto il Vescovo Pompili- speriamo sia un anticipo della ricostruzione che dovrà arrivare”.

A San Cipriano i lavori sono stati realizzati da imprese locali oggi inserite nel consorzio Matrix, in quelle che erano le ex case popolari, ricostruite oggi con i più moderni criteri dei dissipatori sismici. “Nella palazzina A - spiega Gaetano Galli tra i responsabili del consorzio - si è conclusa la conferenza regionale ed aspettiamo solo l’ammissione del contributo, mentre per la B, il cantiere è stato già aperto e dopo la demolizione ci sarà la ricostruzione di un blocco di 12 appartamenti”.

Zingaretti ha visitato anche il condominio “Casaletto”, il cantiere privato più grande della zona: anche qui 53 appartamenti pronti a breve, il condominio “Monte Gorzano” (consegna prevista per fine anno) poi la visita al cantiere dell’Albergo Ristorante Il Castagneto e al vicino condominio “Sari” (che sarà inaugurato il prossimo 22 luglio).
 

Ultimo aggiornamento: 14:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA