Amatrice, "Fare formazione": chiusa la due giorni
con Cristina Bowerman, presidente Associazione
Italiana Ambasciatori del Gusto

Giovedì 30 Maggio 2019 di Marzio Mozzetti
Gli studenti dell'Alberghiero, questa mattina ad Amatrice con la Chef Bowerman
RIETI - “Fare formazione” al traguardo: oggi è terminata l’esperienza di formazione intensiva per i dodici studenti del terzo e quarto anno dell'Istituto Alberghiero di Amatrice, grazie all’omonimo progetto degli Ambasciatori del Gusto che ha riscontrato vivo interesse tra tutti i partecipanti.

Ieri a Roma, gli alunni dell’Istituto sono stati accolti presso il ristorante Romeo Chef & Baker, dove ad accoglierli c’era la padrona di casa e presidente dell’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto: Cristina Bowerman.  La chef, ha guidato i ragazzi per un'intera giornata nei diversi ambienti che caratterizzano il locale: dalle cucine del ristorante, ai laboratori di panificazione e gelateria, ai due forni per la pizza romana e napoletana della pizzeria Giulietta. Poi si è svolto un pranzo tutti insieme al mercato comunale del quartiere Testaccio.

Oggi invece gran finale al Polo del Gusto di Amatrice, Cristina Bowerman ha concluso la sessione dedicata alla “Cucina Italiana di qualità”, svelando ai ragazzi i segreti per preparare la sua famosa pasta al pomodoro, con diverse varietà di pomodori: datterini seccati al forno, acqua di pomodoro ramato e pomodori idroponici a sfera.

“Il progetto Fare formazione -spiega la Bowerman- è nato per dare un contributo concreto alla rinascita dell’Istituto Alberghiero di Amatrice per i mestieri di sala e cucina. Sono felice di essere tornata qui oggi e aver concluso due giornate intensive di formazione con i ragazzi. Questo è per noi un grande traguardo, che ci rende orgogliosi dell’impegno che tutti gli associati hanno messo in questo progetto. Un passo importante per il ritorno alla piena funzionalità dell’Istituto Alberghiero. È necessario trasferire ai giovani che hanno deciso di intraprendere le professioni della ristorazione la conoscenza degli Ambasciatori del Gusto. In questi due giorni ho mostrato agli studenti non solo le tecniche, ma anche a saper gestire le difficoltà del mestiere, svolto al massimo livello, un metodo di supporto e dialogo in cui crediamo fortemente”.

Il progetto Fare Formazione prevede ancora altri appuntamenti con i grandi professionisti della ristorazione italiana. Il prossimo sarà lunedì 3 giugno, con gli Ambasciatore del Gusto Raffaele Ros e Michela Berto del ristorante San Martino di Scorzè (VE), sul tema del pesce azzurro e a seguire sarà la volta di Marco Reitano, sommelier del ristorante stellato La Pergola di Roma. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma