Regionali, Fabio Refrigeri del Pd non sarà della corsa. Nel centrodestra in dubbio la partecipazione di Antonio Cicchetti

Regionali, Fabio Refrigeri del Pd non sarà della corsa. Nel centrodestra in dubbio la partecipazione di Antonio Cicchetti
di Antonio Bianco
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 00:10

RIETI - Parte, per il Pd, la corsa di Alessio d’Amato allo scranno più alto della Regione, ma in questa battaglia politica non ci sarà Fabio Refrigeri. Il consigliere uscente dem non si ricandida e spiega a Il Messaggero le ragioni della scelta: «La mia è una stagione che si chiude. L’ho comunicato nei giorni scorsi alla mia comunità politica, perché era corretto dirlo prima al partito. È stata una stagione iniziata dieci anni fa. In questo tempo abbiamo fatto tante cose importanti con Nicola Zingaretti. Ora la mia esperienza politica la metto a disposizione del Pd. Penso, tuttavia, che in questo particolare momento ci siano situazioni più adatte. E quindi mi impegnerò nel congresso e sosterrò i candidati di questa provincia».

Nel Partito democratico è iniziato il toto-nomi per cercare il sostituto di Refrigeri e la quota rosa da abbinare (ogni lista dovrà presentare due candidati). E se tra gli uomini avanza la candidatura dell’attuale assessore al Lavoro, Claudio di Berardino, tra le donne i nomi che si fanno sono quelli della segretaria provinciale Veronica Diamilla e della capogruppo in consiglio a Rieti, Emiliana Avetti

Il centrodestra. Anche sul fronte del centrodestra continuano a farsi alcuni nomi. È il caso di Forza Italia dove, dopo la proposta avanzata dai vertici locali del partito, continua a circolare il nome dell’ex sindaco Antonio Cicchetti. Il coordinatore provinciale Sandro Grassi non si sbottona. «Ci vediamo la prossima settimana per definire il tutto», dice. Mentre, per la quota rosa sembrano salire le quotazioni di Lidia Nobili. «È una persona valida», sottolinea sempre Grassi. In un primo momento si erano fatti i nomi anche dell’attuale assessora comunale alle Politiche sociali, Giovanna Palomba, e della consigliera provinciale di Fara Sabina, Paola Trambusti. 

In Fratelli d’Italia per la quota rosa ci sarebbe in pole la sindaca di Torricelli in Sabina, Floriana Broccoletti. Mentre, la casella maschile sarebbe ambita dal presidente dell’assise reatina Claudio Valentini e dal vicepresidente della Provincia nonché vicesindaco di Stimigliano, Ilario di Loreto. Questo dopo il passo indietro del sindaco di Casperia, Marco Cossu.

«Nelle ultime settimane la stampa locale ha associato il mio nome a prestigiose cariche politiche. Sono onorato di questa considerazione che avvalora vent’anni di militanza politica sempre dalla stessa parte e tredici anni al servizio della comunità nel ruolo di amministratore della cosa pubblica. Per quanto concerne il consiglio regionale credo di non essere il migliore sulla piazza, Fratelli d’Italia può contare su tanti buoni potenziali candidati», chiosa Cossu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA