Il Real Sebastiani batte la Luiss Roma: al PalaSojourner finisce 71-59. Righetti: «Vittoria di carattere». Foto

Sabato 27 Febbraio 2021 di Lorenzo Santilli
Federico Loschi (foto Meloccaro)

RIETI - Torna al successo tra le mura amiche il Real Sebastiani, la Luiss Roma è battuta 71-59. Una prestazione dai due volti, con Ndoja e compagni che non attaccano mai il ferro e trovano solo conclusione dal tiro pesante per lunghi tratti, soffrendo l'aggressività di una combattiva Luiss Roma.

 

Solo sei i punti siglati dai reatini nel terzo quarto, ma la reazione arriva nell'ultimo periodo: con l'uscita di un impacciato Paci, il Real si ritrova e ribalta l'inerzia del match. La reazione porta la firma di un sontuoso Federico Loschi e grazie alle sue triple che il Real Sebastiani mette a segna la dodicesima vittoria stagionale, oltre a una buona prova di Ndoja, autore di 25 punti. Lo striscione «Per questa maglia tifo da sempre!», firmato Old Fans e Bulldog ha accolto la squadra. In tribuna Juan Marcos Casini, messo sul mercato dal club per scelta tecnica.

Il primo tempo

Partenza sprint dei padroni di casa, subito avanti 7-0. La Luiss prova a reagire, ma è troppa Real Sebastiani nel corso del primo quarto: funziona la manovra offensiva degli uomini di Righetti, che con la tripla di Diomede toccano il +12 (18-4). Al termine del primo quarto il punteggio è sul 22-12. Prende fiducia la formazione ospite, arriva il mini parziale di 5-0 firmato Tredici, che riporta la Luiss sul meno 6 e Righetti chiama time out. La zona di Paccariè manda in tilt il Real e la Luiss arriva sotto di una lunghezza. Il fallo su Ndoja e il successivo antisportivo riportano Rieti avanti di 6, all'intervallo lungo è 37-31.

La ripresa

Al rientro errore di Loschi dalla lunetta, la tripla di Tredici riporta la Luiss ad una lunghezza dai reatini e Righetti blocca subito il gioco. Quarto fallo per Traini, Pasqualin trova la tripla della parità (39-39) e Rieti sempre in difficoltà: dalla media Infante colpisce di nuovo e la Luiss a metà gara è avanti (40-42). I liberi di Bonaccorsi spediscono la Luiss sul +4, dall'altra parte 1/2  di Loschi è sanguinoso: la Luiss approfitta dell'immobilismo dei reatini è vola sul +7 (41-48). Alla penultima sirena è 43-49. Loschi torna a segnare dalla lunga distanza e Rieti torna sotto di 3 lunghezze: il Real si avvicina fino al meno uno, immediata la risposta della Luiss, con la tripla di Murri. Le triple di Loschi ribaltano l'inerzia del match e il Real Sebastiani torna avanti: 62-56. Loschi viene espulso per antisportivo e tecnico, quando oramai la pratica è chiusa per Ndoja e compagni: 71-57 il finale del PalaSojourner.

Il coach

«E’ stata una vittoria di carattere perché nel momento più complicato della partita la squadra non si è persa d’animo, ha alzato l’intensità ed è riuscita a ritrovare gioco e punti - afferma il coach Alex Righetti - Sapevamo di dover fare i conti con un avversario tosto, come del resto sta capitando nell’ultimo periodo: rispetto alla prima fase della stagione le squadre hanno una condizione atletica migliore e tutto diventa più complicato. Faccio i miei complimenti ai ragazzi ed al mio staff che mi sostiene sempre, gli sono molto grato».

Il tabellino

Real Sebastiani Rieti: Ndoja 25 (6/13, 2/7), Loschi 21 (4/7 da 3), Paci 2 (1/3 da 2), Traini 4 (1/6, 0/1), Drigo 4 (1/4, 0/3), Di Pizzo 8 (4/4, 0/1), Provenzani 2 (1/2, 0/2), Diomede 5 (1/6, 1/3), Cena e Di Battista ne. All. Righetti.

Luiss Roma: Infante 11 (4/8 da 2), Sanna 4 (2/5, 0/4), Pasqualin 9 (1/3, 2/8), Murri 4 (0/2, 1/5), Tredici 15 (3/5, 3/5), Fiorucci 1, Bonaccorso 6 (2/7, 0/4), Gellera 6 (1/3 da 2), De Robertis 3 (1/2 da 3), Garofolo ne. All. Paccariè.

Arbitri: Settepanella (Te) e Grappasonno (Ch).

Note. Tiri da 3: Rieti 7/24, Luiss 7/28. Tiri liberi: Rieti 20/23, Luiss 12/17. 5 falli: Paci e Sanna

Ultimo aggiornamento: 20:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA