Real Sebastiani davanti ai tifosi, vincere e convincere contro la Luiss. Finelli: «Serve la giusta energia»

Real Sebastiani davanti ai tifosi, vincere e convincere contro la Luiss. Finelli: «Serve la giusta energia»
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Sabato 27 Novembre 2021, 14:32

RIETI - Primo appuntamento al PalaSojourner a porte aperte per il Real Sebastiani, che ospita nel nono turno il fanalino di coda Luiss Roma. Universitari in difficoltà e con un solo successo all’attivo, addirittura contro la capolista Roseto, una prova alla quale non sono mai riusciti a dare continuità. Non vanno meglio le cose in casa Real Sebastiani, la brutta prestazione di Montegranaro ha lasciato diversi mugugni e a partire dal match contro la Luiss serve la svolta. 

Alla vigilia del match, coach Finelli presenta così la sfida: «Tutte le partite vanno prese nel giusto modo e il segnale lo abbiamo avuto domenica a Montegranaro, dove abbiamo vinto di uno, ma potevamo perdere. In questa fase dobbiamo pensare molto a noi stessi, venivamo da un buon momento e la sconfitta in casa con Faenza aveva lasciato un po' di nervosismo e ha complicato a livello emotivo il percorso di crescita della nostra squadra. Siamo stati sfortunati, gli infortuni ci hanno impedito di mostrare il vero volto e di allenarci al completo, per cui ci ritroviamo giocatori che stanno rientrando dopo una lunga inattività e questo significa per questi ragazzi rifare la preparazione e impiegare qualche settimana in più per rientrare. Lo stesso Chiumenti ha avuto un altro problema, un piccolo contrattempo in settimana e non sappiamo fino all'ultimo se sarà dei nostri, invece è rientrato Contento. Dobbiamo compattarci, creare la giusta energia nel gruppo. Le porte aperte sono una bellissima notizia, speriamo ci siano tifosi affezionati, ai quali dovremo dare la giusta direzione. Tutto deve passare attravero la mentalità con cui giochiamo, dobbiamo dare energia ai tifosi, che per la prima volta da quando c'è il Real Sebastiani possono venire al PalaSojourner a conoscere questa squadra. Dobbiamo farci apprezzare, anche in un momento dove non siamo al 100%, ma la testa e il coraggio vanno avanti indipendentemente da quanti siamo. La Luiss è una squadra è arrembante, ben allenata, con tanti giovani interessanti. A partire da D'Argenzio e Pasqualin, l'esterno Di Bonaventura e l'under Murri, ci sono tanti giocatori con taglia fisica e talento».

Così in campo

Real Sebastiani Rieti: 1 Roman, 3 Chiumenti, 7 Stanic, 8 Dieng, 10 Contento, 11 Loschi, 13 Piccin, 21 Piazza, 24 Ghersetti, 25 Ndoja. All. Finelli 

Luiss Roma: 2 Murri, 5 Jovocic, 8 Barbon, 9 Pasqualin, 10 D’Argenzio, 11 Di Francesco, 18 Zini, 21 Buzzi, 32 Van Elsen, 55 Di Bonaventura, 99 Converso. All. Paccariè 

Arbitri: Guercio e Giardini (An) 

Le altre gare (IX giornata)

Ancona – Npc Rieti 

Ozzano – Jesi 

Rimini – Giulianova  

Cesena – Senigallia 

Civitanova – Roseto 

Teramo – Imola 

Faenza – Montegranaro 

Classifica

Roseto 14 

Imola, Ancona, Real e Npc 12 

Rimini * e Senigallia 10 

Teramo, Ozzano e Faenza 8 

Faenza 6 

Giulianova 4 

Jesi* 3 

Civitanova, Montegranaro e Luiss 2 

*una partita in meno 

© RIPRODUZIONE RISERVATA