Real Sebastiani travolgente: Civitanova ko 85-35, torna Stanic. Foto

Nicolas Stanic al rientro
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Domenica 17 Ottobre 2021, 20:13

RIETI - E' tutto troppo facile per il Real Sebastiani, che al PalaSojourner travolge Civitanova Marche 85-35. Non c'è mai stata praticamente partita, troppo il divario tra le due formazioni, con gli ospiti che non superano neanche il muro dei 40 punti.

 

Senza Ndoja, Contento e Chiumenti, Finelli riaccoglie Stanic e sperimenta: lancia i giovani Piccin, Roman e Dieng, che sfruttano l'occasione e sono decisivi per rifilare un netto +50 agli ospiti.

Il primo tempo
Assenze pesanti in casa Real, contro Civitanova out Ndoja e Contento, a mezzo servizio c’è Chiumenti, ma Finelli recupera Stanic. Si segna pochissimo al PalaSojourner: il Real fatica in attacco, soprattutto dall’arco e allora ci pensa il giovane Roman a fare voce grossa in vernice, 6-0 al 4’. Civitanova si sblocca, ma per il Real arrivano finalmente le triple di Loschi e Ghersetti, che rifila 8 punti consecutivi ai marchigiani e porta il Real avanti sul 17-4. Loschi rimedia un tecnico, esordisce Stanic, dentro anche i giovani Dieng e Piccin nel primo quarto, che termina 20-6 in favore dei reatini. Prendono coraggio i marchigiani, decisamente meglio anche in difesa nel secondo quarto, chiudendo l'area e costringendo il Real a conclusioni affrettate. Al 15’ la tripla allo scadere di Piazza mantiene il Real avanti di 11, Loschi nel frattempo incassa il terzo fallo personale e torna in panchina. Il Real esce bene dal time out, Dieng e Piccin segnano da 3 e riportano il Real sul +18. La tripla di Pedicone chiude il primo tempo, Real avanti 35-20.

La ripresa

Grande intensità e buona circolazione di palla in avvio di ripresa per i padroni di casa, che toccano così il massimo vantaggio, +27. Gli ospiti rischiano di imbarcare: poche idee e oggettive difficoltà, gli uomini di Schiavi trovano appena 8 punti nel corso del terzo quarto, il Real fa pentole e coperchi, alla penultima sirena i padroni di casa guidano 63-28. Partita che non ha più nulla da dire: Civitanova non ne vuole sapere di segnare e per il Real è addirittura +40. Finelli lascia in panchina Ghersetti e lancia i giovani: Roman, Dieng e uno scatenato Piccin insieme in campo nelle battute finali. Alla sirena conclusiva è 85-35.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA