Real, è una rimonta da urlo
il Napoli battuto 6-3
Jefferson e Chimanguinho show
Abati: «Ci meritiamo questa vittoria»

Venerdì 15 Marzo 2019 di Mattia Esposito
RIETI - Iniziano a mancare gli aggettivi per descrivere questo Real Rieti. Tre punti fondamentali conquistati in rimonta dalla formazione amarantoceleste, che al PalaMalfatti batte 6-3 il Napoli. Una partita dai due volti: nel primo tempo il Napoli domina la scena, segnando tre volte con la doppietta di Chano, intervallata dal momentaneo 2-0 di Rubio. L'impressione è che il Real non sia in partita, un Real che rinunvia a Jeffe acciaccato, e con un Nicolodi che accusa ancora un problema alla coscia sinistra. Prima dell'intervallo arriva la fiammata che riaccende la partita, con Esposito che riceve l'assist di Chimanguinho e batte Molitierno per l'1-3.

L'inizio di secondo tempo regala un Real completamente diverso, anche con la complicità di un Napoli che forse pensa di averla già vinta ed è meno concreto e veemente della prima frazione. Chimanguinho ci mette poco a spingere in porta il tap-in del 2-3, gol che rilancia le ambizioni amarantocelesti e mette definitivamente in partita il PalaMalfatti. Il Napoli si carica di falli e dopo sette minuti è già in bonus. Il pareggio lo firma Kakà proprio su tiro libero, con un piattone piazzato che batte Molitierno per il 3-3. E' il gol della svolta psicologica della partita, perchè il Napoli perde le ultime certezze rimaste ed il Real, da parte sua, trova in contropiede l'autogol sfortunatissimo di Jesulito per il ribaltone: ora è 4-3.

Marin, allontanato dal campo per proteste al pari di Festuccia, si gioca la carta del portiere di movimento, m è il Real a trovare ancora i guizzi giusti prima con Chimanguinho, che fa doppietta personale, e poi con Jefferson, che corona una partita spaziale con il gol del definitivo 6-3. E' apoteosi al PalaMalfatti, con il pubblico amarantoceleste che si gode un Real infinito, capace di rimontare il Napoli e di agganciare il terzo posto in classifica occupato proprio dai partenopei. Ora arrivano le Final Eight di Coppa Italia: il 21 marzo sarà sfida nei quarti di finale al Meta Catania in un PalaBigi che riporta alla mente dolci ricordi per i colori amarantoceleste. 

LE DICHIARAZIONI
Grande soddisfazione al termine della gara per Marco Abati, vice di David Festuccia: "E' stata una partita al cardiopalma, dopo una settimana di lavoro intenso, questo é il “raccogliere i frutti” di tutti i ragazzi e di tutto lo staff. Ci meritiamo questa vittoria, proprio com’è avvenuta: con la sofferenza del primo tempo e il gol a pochi minuti dallo scadere che ha riaperto la partita e ci ha dato la spinta giusta”. Per quanto riguarda le prossime partite, Abati aggiunge: “siamo tutti orgogliosi dei ragazzi e ora la testa è sicuramente alle Final Eight cercando di fare il possibile per ottenere i migliori risultati in ogni singolo match"

IL TABELLINO
REAL RIETI: Putano, Jefferson, Abdala, Nicolodi, Kakà, Relandini, Micoli, Esposito, Pandolfi, Stentella, Bucci, Jeffe, Chimanguinho, Joaozinho. All. Festuccia 
LOLLO CAFFE' NAPOLI: Molitierno, Wilhelm, Chano, Jesulito, Mancha, Bellobuono, P. Moccia, De Luca, Duarte, Salas, Rubio, Amirante, G. Moccia, Cesaroni. All. Marin 
MARCATORI: 2'48'' p.t. Chano (N), 6'13'' Rubio (N), 10'51'' Chano (N), 19'22'' Esposito (R), 1'38'' s.t. Chimanguinho (R), 14'47'' Kakà (R), 17'28'' aut. Jesulito (R), 18'56'' Jefferson (R), 19'41'' Chimanguinho (R) 
AMMONITI: Jefferson (R), Esposito (R), Duarte (N), Salas (N), De Luca (N) 
ESPULSI: 10'06'' s.t. allontanato Marin (N) per proteste, 15'33'' Festuccia allontanato per proteste (R) 
ARBITRI: Luca Mario Vannucchi (Prato), Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia) CRONO: Gianluca Gentile (Roma 1)

  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma