Rieti, Amatrice si complica la vita
da sola e cade a Subiaco 2-0.
«Puniti da una disattenzione
e da un rigore che non c'era»

Domenica 10 Novembre 2019 di Andrea Giannini
Il ds Patrizio Paolini
RIETI - L’Amatrice (6 punti) incassa un’altra sconfitta: la Vis Subiaco (21) passa 2-0. I ragazzi di mister Bucci scendono in campo senza Onesti, Ciogli e Scardaoni, tre pedine importanti per la formazione rossoblù.

La gara viene approcciata col piede sbagliato da parte del club amatriciano: al 10’ Subiaco passa in vantaggio approfittando di un errore difensivo, l’attaccante romano si ritrova da solo davanti a Santarelli che non può far nulla. Il match è equilibrato per i restanti minuti del primo tempo.

La ripresa ha lo stesso copione dei primi 45’: l’Amatrice prova a recuperare la partita senza però concretizzare verso la porta avversaria. Intorno alla mezz’ora l’Amatrice si bilancia e una ripartenza della Vis viene fermata dentro l’area rossoblù: per il direttore di gara è rigore. Dagli undici metri i padroni di casa raddoppiano.

Le parole del ds Patrizio Paolini: «Partita equilibrata in cui abbiamo subito un gol per disattenzione e uno su rigore a mio parere inestistente. Buona prestazione contro una grande squadra ma ci siamo complicati la vita da soli». © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma