Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Politiche, il Pd ha scelto i candidati: ci sono le reatine Silvia Boccini e Letizia Corosella

Politiche, il Pd ha scelto i candidati: ci sono le reatine Silvia Boccini e Letizia Corosella
di Samuele Annibaldi
2 Minuti di Lettura
Martedì 16 Agosto 2022, 12:49

RIETI - La direzione del Pd riunita per quasi tre ore a cavallo delle mezzanotte di Ferragosto ha approvato le liste di candidature al Parlamento alle elezioni del prossimo 25 settembre. Ecco chi concorre nei collegi nei quali voteranno i Reatini alla Camera e al Senato (che ricordiamo sono cambiati rispetto al passato per via della riduzione del numero dei parlamentari).

Senato uninominale (Viterbo – Rieti e una serie di Comuni della provincia di Roma tra i quali Monterotondo) candidato è Alessandro Mazzoli, già presidente della Provincia di Viterbo.

Senato plurinominale (province di Roma escluso il Comune di Roma, Ciampino e Fiumicino; Rieti, Viterbo, Frosinone e Latina)  candidati: Bruno Astorre, Annamaria Furlan, Filippo Sensi, Silvia Boccini, sindaco di Cantalice.

Camera uninominale collegio Rieti (provincia di Rieti e parte della provincia di Roma tra cui Monterotondo e parte della provincia di Viterbo tra cui Civita Castellana) candidata la consigliera di maggioranza con delega alle Pari opportunità del Comune di Monterotondo Alessandra Clementini (nella foto).

Camera plurinominale (province di Viterbo, Rieti e area di Monterotondo e Civitavecchia) candidati l’ex ministro Marianna Madia, Nicola Santarelli di Fiano Romano e la reatina Letizia Carosella della segreteria del Pd di Rieti.

Questo al netto di eventuali rinunce.

“Avrei voluto ricandidare tutti i parlamentari uscenti. Impossibile per il taglio dei parlamentari ma anche per esigenza di rinnovamento – ha spiegato in un comunicato stampa il segretario Pd, Enrico Letta- Ho cercato di comporre un equilibrio e chiesto personalmente sacrifici ad alcuni. Ringrazio quanti spontaneamente hanno fatto passo indietro comprendendo esigenza rinnovamento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA