Kienergia, cocente delusione. Foto. Ceccarelli: «Nulla da rimproverare ai ragazzi, penalizzati dagli arbitri»

Ceccarelli consola Timperi a fine gara (foto Meloccaro)
di Lorenzo Santilli
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Novembre 2022, 21:01

RIETI - Una striscia negativa interminabile per la Kienergia Npc, ma la panchina di Ceccarelli non sembra traballare. Società e coach sconsolati e in cerca di soluzione nel dopo gara, ma per il club il tecnico non è il principale colpevole per una situazione sempre più allarmante in classifica.

 

La scelta di spedire Rotondo in in tribuna per uno spento e quasi staccato dal resto della squadra Tortù non ha pagato, delude nuovamente Zugno, fischiatissimo dopo la sirena proprio assieme all'ex San Severo. In conferenza stampa Ceccarelli ha analizzato così il ko.

«Partiamo dalle cose belle: oggi ne ho viste. La reazione dei ragazzi credo che si sia vista. Nessuno oggi può lesinare nulla, i ragazzi ci hanno messo tutto. La seconda è il pubblico che continua a seguirci e ci ha spinto nei momenti difficili. Analizzando la partita, Geist doveva giocare tra i 15 ed i 20 minuti ha giocato molto di più, ha sentito un pò di dolore, vedremo cosa è successo. Senza di lui gli ultimi minuti ha spostato. Il suo impatto si è visto. Ci serve per aprire spazio a tutti. Abbiamo tirato col 18% da , troppo poco anche con tiri aperti. La partita è cambiata sull’espulsione di Gramenzi, hanno cambiato metro, non ho mai parlato di arbitri, ma mai come oggi ho visto una cosa del genere. Tre falli inesistenti, che portano a sei tiri liberi, dopo è difficile. Grande reazione, il nostro campionato inizia oggi con una sconfitta ma con grande orgoglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA