Supercoppa, la Kienergia battuta da Cividale 72-66 non centra la finale: pesano stanchezza e tiro da 3

Michele Antelli al tiro (foto Ciamillo-Castoria)
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Sabato 25 Settembre 2021, 21:58 - Ultimo aggiornamento: 22:13

RIETI - Si ferma in semifinale la corsa della Kienergia Rieti, che cade 72-66 di fronte alla Gesteco Cividale, finalista di Supercoppa domani (ore 15.15) contro Faenza. A Lignano nel secondo incontro consecutivo Broglia e compagni accusano anche un po' di stanchezza, ma non sfigurano contro l'ottima Cividale: finalista lo scorso anno per la promozione in A2. Pesano le pessime percentuali dalla lunga distanza, con gli uomini di Ceccarelli che tirano appena con un dannoso 5/30, rincorrendo per tutto l'arco del match i friulani. Papa con 14 punti è il top scorer tra le fila dei reatini.

Il primo tempo
Semifinale di livello a Lignano, Broglia da una parte e Battitistini dall’altra smuovono gli attacchi. La Npc impatta bene al match, ma Cividale riesce comunque a chiudere la prima frazione avanti di 4, 21-17. Testa è impreciso dall’arco, Papa sigla la tripla del meno uno, ma Cividale mette in campo tanta intensità e partendo da una buona difesa allunga di 7 al 15’: 31-24. A scuotere la Npc ci pensa Del Testa da 3, ma i padroni di casa sfruttano l’ingresso in campo di Laudoni e volano sul +10, Ceccarelli chiama time out. Papa a rimbalzo si fa valere e Rieti torna a segnare, ma all’intervallo lungo Cividale è comunque avanti: 39-31.

La ripresa

Quattro punti consecutivi di Papa riavvicinano la Npc, un’altra bella azione nell’asse Broglia - Del Testa riavvicina Rieti e costringe Pillastrini al time out. Arrivano le bombe di Del Testa e Papa, Rieti passa avanti 43-41. Immediata la reazione dei friulani: arriva un pesante 8-0 di parziale che riporta prepotentemente avanti la Gesteco. Rieti sbaglia troppe conclusioni, Cividale scappa sul +10 a 2’ dal termine. Gli ospiti tornano in attacco con Antelli, ottimo giro palla dei reatini, che però non finalizzano e non sfruttano neanche i liberi causati dall’antisportivo di Battistini con Franco. Alla penultima sirena, Cividale guida 55-47. Timperi accorcia le distanze, ma la Npc incassa subito un 5-0 di parziale che lancia Cividale sul +11. Del Testa dalla media e Timperi riavvicinano Rieti, ma Cividale con Paesano allunga nuovamente. Broglia tira fuori la tripla dell’orgoglio, ma dall’altra parte arriva un altro mini parziale di 4-0 e la Gesteco riallunga di 10 lunghezze. Timperi lancia l’ultimo assalto, 2/2 ai liberi a 1’ dal termine, tap in di Broglia, ma Cividale vede il traguardo e stacca il pass per la finale: la Npc è battuta 72-66.

Il tabellino

Kienergia Rieti: Timperi 9 (3/7, 0/3), Testa 2 (1/7, 0/6), Papa 14 (4/5, 2/4), Antelli 10 (5/9, 0/3), Tiberti 4 (2/3 da 2), Broglia 12 (4/7, 1/3), Del Testa 10 (2/3, 2/9), Franco 2 (1/2, 0/2), Cortese, Vujanac 3 (1/1 da 3), Buccini (0/1 da 3), Frizzarin. All. Ceccarelli.

Gesteco Cividale: Laudoni 13 (5/6, 0/3), Chiera 11 (1/3, 2/5), Paesano 10 (2/4, 2/5), Rota 16 (2/3, 2/5), Battistini 12 (4/10, 1/5), Miani 6 (3/8, 0/1), Rocchi 4 (0/1, 1/5), Micalich (0/1 da 3), Ohenen e Cassese n.e. All. Pillastrini.

Arbitri: Suriano (To), Rezzoagli (Ge).

Note. Tiri da 3: Npc 6/32, Cividale 8/30. Tiri liberi: Npc 4/7, Cividale 14/17. 5 falli: nessuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA