Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gioia Npc per il successo in gara 1. Foto. Ceccarelli: «La nostra difesa ha fatto la differenza»

Gioia Npc per il successo in gara 1. Foto. Ceccarelli: «La nostra difesa ha fatto la differenza»
di Lorenzo Santilli
2 Minuti di Lettura
Domenica 15 Maggio 2022, 21:33

RIETI - La Kienergia Npc si prende gara 1 dei playoff, Salerno va ko 62-47 al PalaSojourner. Predica calma Gabriele Ceccarelli, la prima è andata, ma con la testa il coach e tutto l'ambiente sono già a martedì. Il tecnico romagnolo analizza così la prova dei suoi.

 

«Ho poco da dire, è una partita di playoff, è solo 1-0 - afferma Ceccarelli - Tra 48 di ore si torna qui, c'è poco da analizzare da pallacanestro, ma di emotività. Gara 1 è sempre la più difficile per chi gioca in casa, del bel gioco non mi interessa ai playoff, mi interessa la nostra idea di pallacanestro, adesso vediamo tra 48 ore.  La nostra difesa ha fatto la differenza. Faccio il nome di Marco Timperi, queste partite le sente da sempre. Testa ha fatto un lavoro difensivo super, non riusciva a sbloccarsi, ma la sua tripla è stata importante. Marco Timperi è un cavallo pazzo, da lasciare andare. Rappresenta la società, giovane e rampante, poi c'è chi ci mette di più. I ragazzi ci tengono molto, loro sono perfetti per il club. Giocano per il gruppo, ognuno per l'altro, è così da inizio anno. Abbiamo bisogno di gestirla la partita e poi guardare il tabellone finale. Testa non è un attaccante puro, lui ci prova e lo fa, è uno di squadra, si è messo in partita con la difesa, questo è da lodare. Broglia non è mai stata così bene fisicamente da quando lo conosco, non è rientrato bene, però sta benissimo. Papa è la nostra chiave, senza di lui facciamo fatica, una super prestazione per chi come lui non giocava da un mese».

© RIPRODUZIONE RISERVATA