La Npc va ko anche in gara 4 a Biella (86-75) e retrocede in serie B dopo sei stagioni di A2

La Npc va ko anche in gara 4 a Biella (86-75) e retrocede in serie B dopo sei stagioni di A2
di Lorenzo Santilli
3 Minuti di Lettura
Domenica 20 Giugno 2021, 18:19 - Ultimo aggiornamento: 18:36

RIETI - La sconfitta in gara 4 condanna la Npc Rieti alla retrocessione in serie B dopo 6 stagioni in A2. Al Forum vince Biella 86-75. All'appuntamento che vale una stagione Rossi e i suoi arrivano stremati, tenendo tuttavia testa ai padroni di casa, dopo un altro avvio da dimenticare. A Biella per la Npc va in archivio una stagione sportiva di certo non iniziata sotto una buona stella, proseguita tra quarantene, positività al Covid, una miriade di rimpiati ed errori, che hanno condannato i reatini.

Il primo tempo

È la partita della vita per la Kienergia, che sblocca immediatamente il match con i liberi di Pepper. Biella si riconferma tutta corsa e mani addosso, Rieti fatica a trovare le vie del canestro, subendo la maggior reattività dei padroni di casa, avanti già di 5 lunghezze al 6’ dal termine. Raggiunge il +15 la Edilnol e Rieti rischia lo stesso identico copione di gara 3. Wilson prova a reagire, Sabatino fa 2/2 ai liberi, ma è troppo poco per rimediare ad un altro primo quarto da incubo, che si chiude 28-14 per i padroni di casa. Rientro incoraggiante dei reatini, firmano il 7-0 di parziale e tornano così sotto di 7 lunghezze. Piccoli sigla il meno 5, ma  Biella continua a mantenere il pallino del gioco, riportandosi sul +9. Non riesce più a segnare la Kienergia, una mini reazione è affidata a Wilson, ma Biella riesce comunque ad andare all’intervallo lungo sul 41-32.

La ripresa

Partenza sprint dei biellesi, replica Pepper tra le fila dei reatini, che però commette il suo terzo fallo personale già in avvio di terzo quarto. Rieti non molla, Sanguinetti tira fuori l’orgoglio personale e a suon di bombe riporta i suoi sul meno uno (55-54). Terza tripla consecutiva di Sanguinetti, che spezza gli equilibri e riporta la Kienergia avanti di 4 lunghezze. È scatenato Sanguinetti, che ridà 5 punti di vantaggio, ricuce lo strappo Biella, ma Rieti alla penultima sirena guida 63-60. Tecnico a Berdini, Pepper fallisce però il tiro libero e allora proprio il baby playmaker nell’azione successiva si inventa la tripla del nuovo sorpasso biellese (64-63). Wilson capitalizza in area, primi punti della partita anche per De Laurentiis e Rieti torna avanti. Botta e risposta tra le due formazioni, a metà dell’ultimo quarto è perfetta parità: 72-72. Laganà ridà un possesso pieno di vantaggio ai suoi, Barbante dalla media infila il canestro del +5 e Rossi richiama i suoi in panchina. Ancora Laganà per il +7 a 3’ dal termine, Rieti fatica a trovare le vie del canestro. Finale al cardiopalma, Sanguinetti esce per 5 falli, De Laurentiis fa un sanguinoso 1/2 ad 1’ dal termine. Di Carroll la tripla che condanna Rieti alla retrocessione, 86-75 il finale al Forum.

Il tabellino

Edinol Biella: Hawkins 8 (2/3, 1/3), Miaschi 21 (3/4, 1/5), Carroll 25 (3/5, 4/8), Barbante 4 (2/4, 0/2), Laganà 12 (4/6, 0/2), Pollone 5 (2/3, 0/2), D’Almeida, Berdini 8 (1/3, 1/2), Bertetti (0/1 da 3), Vincini 3 (1/1 da 3), Moretti. All. Squarcina.

Kienergia Rieti: Wilson 22 (3/10, 3/7), De Laurentiis 5 (2/3, 0/1), Pepper 14 (6/12, 0/9), Sanguinetti 20 (0/7, 4/7), Sabatino 2, Piccoli 12 (3/3, 2/4), Tommasini (0/5), Nonkovic (0/1 da 2), Frizzarin, Buccini ne. All. Rossi.

Arbitri: Maschio (Fi), Bartoli (Ts), Scrima (Cz).

Note: Tiri da 3 Rieti 8/26, Biella 9/33. Tiri liberi Rieti 20/25, Biella 28/34. 5 Falli: Hawkins, Pepper e Sanguinetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA