Rieti, scatta il conto alla rovescia
per il Memorial Filippo Micheli

Sabato 25 Luglio 2015
Mario Ciccanti
RIETI - Scatta il conto alla rovescia per il Memorial Micheli di ciclismo Elite/Under 23 Si avvicina il tradizionale appuntamento con il Memorial intiotolato all'onorevole Filippo Micheli, giunto alla sedicesima edizione: si disputerà l'8 agosto. Ancora una volta sarà il piccolo centro di Labro ad ospitare la partenza e l'arrivo in salita di questa classica del ciclismo laziale, riservata agli Elite/Under 23, che sin dalla prima edizione ha portato alla ribalta atleti di livello, che poi si sono messi in evidenza anche tra i professionisti.



C'è attesa per questo appuntamento che ogni anno richiama tanto pubblico per assistere allo spettacolo della gara ciclistica che tocca tutto il territorio della Valle Santa Reatina, come sempre i corridori saranno i grandi protagonisti di questa festa del ciclismo, al termine della quale verrà assegnerà la maglia di campione regionale del Lazio per la categoria Under 23.



Il responsabile tecnico dell'organizzazione è Davide Santarelli, team manager del Time Bike - Todis Rieti, in stretta sinergia con il Comitato di Labro, presieduto da Gustavina D’Orazio, Emilio Di Ianni (collaboratore di Filippo Micheli per tantissimi anni) e Marina Ilari (presidente Pro loco di Labro).



Manifestazione organizzata per ricordare l'onorevole Filippo Micheli, che è stato per tanti anni parlamentare eletto nel collegio Umbro-Sabino e grande appassionato di ciclismo: nella schiera dei suoi amici aveva anche Gino Bartali, il grande campione toscano simbolo insieme a Fausto Coppi dell'Italia che ripartiva dopo la seconda guerra mondiale.



Molto importante il ruolo della famiglia Micheli con i figli Vincenzo, Paolo e Giorgio che contribuiscono al sostegno della manifestazione e che come sempre con la loro presenza testimoniano l'attaccamento a questa importante gara che onora la memoria del loro caro.



Il percorso rinnovato rispetto alla passata edizione con un primo tratto in linea e due circuiti da affrontare, 5 giri per il circuito di Rivodutri e 5 giri per il circuito dei Colli sul Velino prima di salire per l'arrivo in salita a Labro. Un percorso aperto a molte soluzioni dall'arrivo di un corridore da solo, al gruppetto che si va a giocare allo sprint la vittoria, adatto ai passisti scalatori e agli scattisti.

Partenza ufficiosa da Labro trasferimento turistico passando per Morro Reatino, Apoleggia, bivio di Rivodutri e il Bar Teepee. Partenza ufficiale alle 14 dal Bar Teepee ponte Crispolti-4 Strade-via A.M. Ricci-cavalcavia-viale Morroni-viale Maraini-Madonna del Cuore-viale de Julis-cavalcavia-viale Morroni-viale Maraini-Madonna del Cuore-4 Strade bivio Rivodutri . Circuito 5 giri: Sorgenti S. Susanna - bivio Poggio Bustone - bivio s.r. 79-bivio Rivodutri-La Sperabivio Colli sul Velino-Madonna della Luce. Inizio circuito 5 giri: bivio lago ventina-Colli sul Velino-bivio colli sul Velino-Madonna della Luce. Arrivo a Labro per totale km 127.800.



Nel 2014 a vincere fu Marco Ciccanti che indossava la maglia della Monturano Civitanova Cascinare, al secondo posto Giuseppe Sannino del Team Pala Fenice, terzo fu Paolo Bianchini Delio Gallina Colosio Eurofeed. Al termine della cerimonia di premiazione sarà offerta agli sportivi presenti la tradizionale pasta alla amatriciana. Ultimo aggiornamento: 10:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma