L'Amatrice ritrova la vittoria in casa: Zena Montecelio ko 2-0. Foto. Bucci: «Lo spirito giusto»

Una fase del match al Tilesi (foto CDM Servizi)
di Marzio Mozzetti
3 Minuti di Lettura
Domenica 7 Novembre 2021, 18:43

RIETI - L’Amatrice vince (2-0) e convince in casa. Buona reazione dei ragazzi di Bucci che dopo due sconfitte di seguito ritrovano la luce ed un bellissimo gol del bomber Colangeli: nel secondo tempo con Brucchietti, chiudono una gara difficile con uno Zena Montecelio che ha impegnato i rossoblu in una partita molto serrata.

 

Primo tempo equilibrato: al 15' la prima occasione sottoporta è per lo Zena che con De Cenzo prova a tirare ma respinge un difensore dell'Amatrice. Al 18' è il bomber di casa Colangeli a provarci ma il tiro è molto debole. Forse è solo una prova generale perché un minuto più tardi è proprio lo stesso Colangeli a tentare la botta poco fuori la lunetta dell'area di rigore: il tiro di destro è a giro e di una precisione chirurgica: rete e palla angolata sulla quale Haimana è costretto ad arrendersi. Al 30' è Lazzaro a provarci con un tiro di destro poco fuori. Al 42' ancora occasione per l'Amatrice con Tiengo con mischia in area di rigore ma la palla carambola fuori. Fine primo tempo sempre di marca rossoblù con il forte tiro di Lazzaro in diagonale e la respinta di Haimana e poi ancora una mischia nell'area di rigore dove il pallone riesce solo ad essere sfiorato dagli amatriciani.

La seconda frazione di gioco si conferma sempre fisica e combattuta. Al primo minuto una mischia in area con varie carambole, ma l’Amatrice non ne approfitta. La prima vera emozione del secondo tempo arriva con Sinceri: un tiro che Pantarotto sfiora e devia fuori. Un minuto più tardi, ancora una mischia nell’area dell’Amatrice e la difesa salva. È il preludio al gol di Brucchietti che al 30’ raccoglie durante una mischia in area un lancio di un compagno e la butta dentro. La partita rimane scoppiettante fino alla fine con occasioni da entrambe i fronti: lo Zena non molla fino alla fine e si fa pericolosa anche nel recupero, ma l’Amatrice con una prova corale di squadra porta a casa una meritata vittoria.

Il tecnico

«Partita tosta contro una squadra molto attrezzata, la migliore tra quelle incontrate finora -spiega mister Romeo Bucci- ho visto molta intensità: nonostante venissimo da una settimana difficile, siamo stati bravi a rimanere concentrati per tutta la partita. Ho ringraziato i miei ragazzi nello spogliatoio perché hanno dimostrato attaccamento alla maglia e voglia di giocare qui. Questi sono lo spirito e la strada giusta che ci porteranno partita dopo partita a ritagliarci il nostro spazio in questo campionato».

Il tabellino

Amatrice: Pantarotto, Scotta, Cenfi, Brucchietti, Jurado, D'Amelia, El Bassraoui (27’ st Cafini), Funes, Colangeli (38’ st Pirozzi), Tiengo (48’ st Rendina), Lazzaro (45’ st Pietrangeli T.). A disp. Di Gennaro, Piciacchia, Roselli, Del Giglio. All. Bucci.

Zena: Haimana, Clemenzi, Fulchini, Fraschetti, De Propris, Simone, De Cenzo (22’ st Bernardini), Vivirito (47’ st Trecca), Perrone, Libertini, Grassi (32' pt Sinceri). A disp. Virgili, Alfonsetti, Amici, Cerini, Coccia, Lucarini. All. Porcari.

Arbitro: Gramolelli di Ciampino (Negro e Di Maggio di Roma 1).

Reti: 19' pt Colangeli (A), 33' st Brucchietti (A).

Note. Ammoniti: Brucchietti, D’Amelia (A); Fraschetti, Simone, Sinceri, Porcari (All.) (Z)


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA