L'Amatrice non si ferma: 3-2 al Tilesi contro il Settebagni, terza di fila e secondo posto. Tabellino, commenti e foto

Una fase del match al Tilesi (foto cdmservizi)
di Marzio Mozzetti
4 Minuti di Lettura
Domenica 21 Novembre 2021, 18:18 - Ultimo aggiornamento: 18:36

RIETI - L’Amatrice archivia la pratica Settebagni con la terza vittoria consecutiva e sale al secondo posto a 15 punti insieme a Passo Corese, Futbol Montesacro e Fiano Romano. Primo tempo con i padroni di casa sotto e poi in rimonta. Nella seconda frazione, arriva il 3-1 per gli amatriciani che poi si fanno riavvicinare dagli ospiti, ma alla fine vincono per 3-2.

 

Primo tempo attendista per entrambe le formazioni. Poi al 18' la partita si infiamma e il Settebagni passa in vantaggio su calcio d'angolo. Fia incorna il pallone e Pantarotto non può nulla. Ancora al 23' pericoloso il Settebagni sottoporta ma stavolta Pantarotto respinge. L'ultimo quarto d'ora l'Amatrice si sveglia e ribalta il punteggio a suo favore. Al 32' è Tiengo a metterla dentro a destra con un sinistro al volo ingannando il portiere e resistendo alla carica di due difensori avversari che lo tallonavano. Rimonta completata quattro minuti più tardi dal giovanissimo Cafini, che sul bordo dell'area di porta, esplode un destro potente che si insacca all’incrocio dei pali, alle spalle di Mercurio.

Il secondo tempo non vede particolari occasioni tra entrambe le formazioni eccetto le reti. Al 27’ cross dalla destra di Lazzaro che trova El Bassraoui che in area conclude in rete di sinistro e porta a più due gol, il distacco con gli ospiti. Ma il Settebagni non molla e al 32’ con una carambola nell’area di rigore il pallone alla fine sbatte su Muscuso che riporta in partita la formazione romana. Finale di partita incandescente in campo e anche sulle panchine dove viene ammonito il mister Argento e un dirigente dell’Amatrice. La posta in gioco ha legittimato la tensione di una gara che era stata tranquilla per tutto il suo svolgimento e caratterizzata da nervosismo solo negli ultimi concitati minuti che hanno visto l’Amatrice difendere una preziosa vittoria tra le mura amiche.

Al termine della gara, il presidente dell'Asd Amatrice Tito Capriccioli ha inaugurato la Club House della società, situata nei locali del palazzetto dello sport di Amatrice; presente anche il sindaco di Amatrice Giorgio Cortellesi e l'ex consigliere comunale Alessandro Di Marco. I fondi per la sistemazione dei locali sono stati donati dal comune di Montalcino.

Il tecnico

«Una partita maschia e spigolosa – spiega mister Romeo Bucci – all’inizio abbiamo concesso molto al Settebagni, che sapevo essere una squadra molto fisica. Poi dopo essere passati in svantaggio abbiamo avuto la reazione giusta per rimontare. Nel secondo tempo ci siamo difesi sul 3-1, eravamo ancora stanchi per l’impegno di mercoledì. Dobbiamo andare avanti così ed essere consci che questo è un campionato equilibrato e la concentrazione deve essere massima in ogni gara».


Il tabellino
Amatrice: Pantarotto, Scotta, Cenfi, Brucchietti, Jurado, D'Amelia (17’ st Del Giglio), Cafini (17’ st El Bassraoui), Funes (44’ st Faye), Colangeli (19’ st Pietrangeli T), Tiengo, Lazzaro (47’ st Pirozzi). A disp. Di Gennaro, Rendina, Piciacchia, Roselli. All. Bucci
Settebagni: Mercurio, Rubeca (23’ st Canducci), Paravati, Fia, Diaco, Albertini (27’ st Pascale), Mariotti (14’st Merciari), Carello (14’ st Santoboni), Muscuso, Romani, Ragaglini (23’ st Belli). A disp. Trincia, Buonasorte, Trugli, Ceraudo, Pascale. All. Argento.

Arbitro: Angiolosanto di Ostia Lido (De Vecchis e D’Ippolito di Tivoli).

Reti: 18' pt. Fia (S), 32' pt. Tiengo (A), 36' pt. Cafini (A), 27' st. El Bassraoui (A), 32' st. Muscuso (S).

Note. Ammoniti: Colangeli, Funes, Pirozzi (A), Romani (S)

© RIPRODUZIONE RISERVATA