Tifosi e tesserati insultano la terna arbitrale: club multato. Un dirigente e 5 giocatori squalificati

Tifosi e tesserati insultano la terna arbitrale: club multato. Un dirigente e 5 giocatori squalificati
di Andrea Giannini
2 Minuti di Lettura
Martedì 19 Aprile 2022, 16:37

RIETI - Dopo il turno di Coppa e il recupero della nona giornata di ritorno in Promozione, arrivano le decisioni del giudice sportivo. 

Al termine dei quarto di finale in Coppa Italia Promozione, terminato 0-4 in favore del Fonte Meravigliosa, la Bf Sport viene colpita da molteplici provvedimenti. Ammenda di 400 euro «Perché propri sostenitori nel corso della gara ed in più occasioni rivolgevano alla terna arbitrale, gravi offese e minacce. Perchè a fine gara, propri tesserati non identificati, offendevano l'arbitro ed i suoi assistenti. Per assembramento ostile di facinorosi all'esterno dell'impianto sportivo che contestavano gli ufficiali di gara mentre questi facevano rientro in sede (RA, AA e CDC)».

Inibizione a svolgere ogni attività fino al 6 maggio a Luca Iachizzi “Per proteste nei confronti dell'arbitro”. Squalifica per due gare effettive a Manuel Cavallari e Mattia Tolomei “Per aver rivolto, a fine gara, all'arbitro espressioni offensive”. Squalifica per una gara effettiva per recidività in ammonizioni a Mauro Cioffi, Giacomo Grifoni, Mattia Tolomei. Ammonizione con diffida a Gianmarco Cardini, Luca Salvi, Nicolò Floridi, Manuel Cavallari, Jonathan Gonzalez, Leonardo Severoni. 

Le decisioni sul Poggio Mirteto dopo il ko col Fiano Romano (3-2) nel recupero della nona giornata di ritorno: squalifica per due gare effettive (più una per la diffida) a Enea Nobili, ammonizione con diffida ad Alessandro Gattarelli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA