Rammarico Spes: i reatini ko nella finale regionale di Coppa Italia, l'Atletico Ciampino passa ai rigori 7-5

Il capitano Simone Donati
di Mattia Esposito
2 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Gennaio 2022, 19:20

RIETI - La finale di Coppa Italia laziale di Serie C1 è decisamente amara per la Spes Poggio Fidoni, che si arrende all’Atletico Ciampino 7-5 e lo fa dopo una partita a tratti incredibile e solo dopo i calci di rigore. 

Dopo essere andata sotto di 2 per mano della doppietta di Iacobelli nella prima frazione, la Spes Poggio Fidoni gioca una ripresa perfetta e con il solito Batiz prima accorcia le distanze e poi trova il pareggio sempre con il giocatore argentino. Nell’ultimo minuto di gara abbaglio degli arbitri che fischiano un fallo a dir poco dubbio a Batiz che gli costa anche il secondo cartellino giallo e la conseguente espulsione. Nonostante l’inferiorità numerica la Spes tiene e dopo due tempi supplementari si va ai tiri di rigore. Squadre impeccabili dal dischetto fino all’errore di Gouiache, inserito nella lista dei tiratori vista l’espulsione di Batiz e l’infortunio di Martinelli. Il suo errore di fatto condanna la Spes ad una sconfitta amara e difficile da digerire. 

Vince 7-5 l’Atletico Ciampino che si porta a casa la Coppa, mentre alla Spes, oltre alla enorme amarezza, rimane la consapevolezza di essersela giocata alla grande e di aver dimostrato di essere tra le migliori squadre della C1 laziale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA