Rieti, rimuovono irregolarmente eternit
sequestrato capannone, denunciato
dalla Forestale il titolare della ditta

Mercoledì 17 Agosto 2016
BORGOROSE - Sequestrata dagli agenti della Forestale di Borgorose una struttura con copertura in eternit, il cui smantellamento stava avvenendo in violazione delle norme vigenti in materia. Deferito alla procura della Repubblica il titolare della ditta operante.

Avevano iniziano a smantellare 1.600 metri quadrati di copertura in eternit in violazione alle normative vigenti. Ma gli uomini del comando stazione Forestale di Borgorose, durante un servizio di controllo del territorio, anche a seguito di segnalazione, si portavano presso la frazione di Corvaro dove sorprendevano tre operari di nazionalità romena intenti a rimuovere delle coperture in eternit, quindi contenenti fibra di amianto, all’interno di un allevamento di animali dismesso.

A seguito dei controlli esperiti è risultato che l’attività di demolizione, era in corso in assenza di qualsivoglia autorizzazione e senza il benché minimo rispetto delle norme di sicurezza, sia per i lavoratori che per l’ambiente. Le coperture oggetto di rimozione riguardavano una superficie di circa 1600 metri quadrati già oggetto in passato di accertamenti da parte degli agenti della Forestale e della Asl di Rieti a seguito dei quali era stata rilevata appunto la dispersione di fibre di amianto nell’ambiente dovuto ad una cattiva conservazione delle coperture, nonché un abbandono di rifiuti pericolosi sul suolo.

Stante le palesi violazioni riscontrate relative alle normative ambientali e a quelle sulla sicurezza sul lavoro gli uomini della Forestale ponevano sotto sequestro dell’intera area costituita dall’allevamento dismesso.

Alla luce della situazione accertata il datore di lavoro dei tre operari romeni impegnati nell’illecità attività posta in essere, tra l’altro ignari dei rischi derivanti dal manipolare le lastre di eternit senza nessuna protezione, è stato deferito alla procura della repubblica di Rieti. Nel frattempo il Tribunale di Rieti ha convalidato il sequestro preventivo operato dalla Forestale.

L’area ove sono avvenuti i fatti è ricompresa all’interno del centro abitato di Corvaro a poche centinaia di metri da una scuola per l’infanzia.

L’azione di controllo da parte degli agenti della Forestale è stata determinante al fine di evitare un danno alla salute pubblica derivante dalla incauta rimozione delle coperture in eternit.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA