Rieti, Coppa Prima: Amatrice domina
ma acciuffa l'1-1 allo scadere,
ora si gioca tutto a Marcellina

Colangeli sigla il gol dell'1-1 (Foto Asd Amatrice)
di Raffaele Passaro
RIETI - Finisce in pareggio la prima uscita stagionale per l’Amatrice. I ragazzi di mister Bucci, nella prima partita di andata del girone 10 della Coppa Lazio, portano a casa un punto contro la formazione della Pro Marcellina. Decisiva quindi la partita di ritorno che si giocherà domenica prossima sul campo dei romani.

Il primo tempo si conclude a reti bianche. Tanta la sfortuna per la squadra reatina nella prima frazione, che colpisce prima la traversa e poi, successivamente, un palo. Il secondo tempo, invece, regala due gol, uno per parte. Passano in vantaggio gli ospiti, mentre i padroni di casa provano a riacciuffare il conto dei gol subito con un calcio di rigore. Sul dischetto va Simone Colangeli che, però, non riesce a siglare il gol del pareggio. Dopo un’altra traversa colpita, un salvataggio sulla linea e con due uomini in meno causa espulsioni, l’Amatrice riesce a siglare il tanto agognato gol, grazie sempre a Colangeli, su calcio di rigore, fischiato dal direttore di gara quasi allo scadere. Termina così la gara con il punteggio di Amatrice 1 Pro Marcellina 1.
 
IL COMMENTO
Luca Di Santo (Vice-Allenatore Amatrice): «Partita a senso unico: dominata da noi. Potevamo stravincere ma, purtroppo, oggi la sfortuna si è accanita contro di noi, condizionando tutto il corso del match. I ragazzi hanno giocato una buonissima partita, giocando in armonia, grazie anche al lavoro del mister Bucci, che li ha ben messi in campo. Nonostante fossimo rimasti in nove uomini, siamo riusciti a pareggiare una partita che dovevamo e potevamo tranquillamente vincere».
Domenica 16 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:56

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP