Concussione, assolto in Cassazione l'ex sindaco di Cittaducale Giovanni Falcone

Martedì 1 Dicembre 2020 di Massimo Cavoli
Giovanni Falcone

RIETI - Colpo di spugna della Corte di Cassazione nella vicenda dell’ex sindaco di Cittaducale, Giovanni Falcone, condannato in primo e secondo grado a tre anni e 4 mesi per concussione. I giudici hanno accolto il ricorso presentato dall’avvocato difensore Riziero Angeletti e hanno annullato, senza rinvio, la condanna perché il fatto non sussiste, mentre hanno confermato nel resto la sentenza nella parte che riguarda la prescrizione del peculato d’uso, riferito all’utilizzo improprio di un telefonino di servizio, con il relativo risarcimento danni a favore del Comune, assistito dall’avvocato Fabrizio Di Paolo. Falcone era stato anche arrestato, finendo per alcune settimane ai domiciliari, nel 2011, dopo la denuncia presentata ai carabinieri dall’ex comandante della Polizia municipale Francesca D’Ambrosio che aveva lamentato pressioni indebite in riferimento ad alcune pratiche amministrative. E’ atteso ora il deposito delle motivazioni da parte della Cassazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA