Npc salva, Cattani esulta: «Questo successo vale come la vittoria di un campionato». Brutto colpo per Zucca

Npc salva, Cattani esulta: «Questo successo vale come la vittoria di un campionato». Brutto colpo per Zucca
di Emanuele Laurenzi
2 Minuti di Lettura
Venerdì 24 Maggio 2024, 23:49 - Ultimo aggiornamento: 23:51

RIETI - «Questo successo vale come la vittoria di un campionato». Giuseppe Cattani sfoga tutta la tensione di mesi lunghi e difficile in questa frase pronunciata subito dopo la sirena di gara 3 tra la sua Npc Rieti e Salerno. «Abbiamo vinto una gara bellissima - aggiunge il patrone commentando il 75-98 finale - arrivata al culmine di una stagione sfortunata. Ormai lo possiamo dire: ci è successo veramente di tutto in queste mesi, ma siamo riusciti a reagire. La fotografia di come sono andate le cose credo sia tutta in quello che è accaduto nell'ultimo quarto, quando si sono scontrati i nostri giocatori che stavano segnando di più insieme a Melchiorri, con Zucca che ha rimediato una profonda ferita alla testa».

Cattani fa riferimento all'episodio dello scontro tra Zucca e Markovic in zona d'attacco, che ha portato anche ad un fallo tecnico  ai danni dello stesso Zucca che ha protestato per un presunto fallo di Capocotta che avrebbe causato lo scontro tra lui e il compagno, con il lungo reatino che ha avuto la peggio e che, con molta probabilità, dovrà recarsi in ospedale per l'applicazione di punti di sutura.

In quel momento Rieti era fortunatamente avanti di 26 punti e l'episodio non ha influito sul risultato. 

«E' stata una serata bellissima - conclude Cattani - anche grazie ai tifosi che sono venuti a Salerno e che si sono fatti sentire per tutta la gara. Li ringrazio per il loro sostegno. Ora torniamo a Rieti per festeggiare con la nostra tradizionale cena e poi stacchiamo la spina per un po'». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA