Amatrice, sfuma il doppio vantaggio: sul campo del Castrum è 2-2. Il ds Di Loreto: «Anche l'arbitro ci ha messo del suo»

Amatrice, sfuma il doppio vantaggio: sul campo del Castrum è 2-2. Il ds Di Loreto: «Anche l'arbitro ci ha messo del suo»
di Andrea Giannini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Dicembre 2021, 17:52

RIETI - Per Amatrice un pari pieno di rimpianti: termina 2-2 in casa del Castrum Monterotondo. Tiengo e Colangeli mettono la firma ma un rigore e una punizione per i padroni di casa riportano sempre l’equilibrio. 

Il primo tempo

Amatrice risponde presente e dopo pochi minuti dal fischio d’inizio Tiengo non riesce a portare i suoi in vantaggio dopo una grande parata del portiere di casa. Anche Pantarotto viene impegnato più volte ma si fa trovare sempre pronto. Al 35’ è sempre Tiengo che dopo una ribattuta fa 0-1 che chiude il primo tempo. 

La ripresa

Al 1’ della ripresa un rigore molto dubbio viene concesso ai padroni di casa che trovano il pari. Amatrice rimane in partita e al 20’ Colangeli a tu per tu con l’estremo difensore di casa non sbaglia. Dopo il vantaggio Spadafora, Del Giglio, Giurato e Tiengo non riescono a chiudere la partita. Al 41’ una punizione dal limite ancora concessa al Castrum ristabilisce la parità. 

Le dichiarazioni 

Il direttore sportivo Mattia Di Loreto: «Complimenti ai ragazzi per la prestazione, decisioni arbitrali che nella ripresa hanno pesato molto sul risultato. Siamo molto arrabbiati. Potevamo chiuderla prima con varie occasioni ma non meritavamo questo risultato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA