Calci e pugni alla compagna che
finisce in opedale, arrestato giovane

Sabato 17 Agosto 2019
RIETI - Un trentottenne di Poggio Nativo è stato arrestato, la notte del 15, dai carabinieri di Poggio Mirteto con l'accusa di maltrattamenti in famiglia aggravati, dopo una violenta lite con la sua compagna, colpita da schiaffi e pugni e finita poi in ospedale per le cure mediche. 

L'uomo, originario di Rieti ma residente nel paese Sabino, dopo aver colpito la compagna si si è allontanato da casa e dopo un'accurata ricerca i carabinieri sono riusciti a rintracciarlo non lontano dal paese e trarlo in arresto. 

L'ARTICOLO COMPLETO NELL'EDIZIONE
DI RIETI DE IL MESSAGGERO
IN EDICOLA OGGI, SABATO 17 AGOSTO
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma