Amatrice espugna 1-3 il campo del Grifone Gialloverde e sale al terzo posto. Angelone: «Ma c'è da migliorare»

Manuel Cavallari
di Andrea Giannini
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Novembre 2022, 19:52

RIETI - L’Amatrice torna a vincere: Grifone Gialloverde battuto 3-1. Dopo la parentesi nella precedente domenica col Sant’Angelo Romano che aveva fermato i rossoblù sul pari, i reatini vincono in trasferta. Nell’ultima gara dell’VIII giornata di Promozione giocata in notturna (ore 17:30), vanno in gol . Dopo una partenza sotto le aspettative, la classifica dei rossoblù è più che soddisfacente: terzo posto insieme al Real San Basilio a -3 dalla vetta. Il primo dicembre si apre il mercato e dal ds di Loreto ci si aspettano ulteriori colpi. 

La gara 

Match in equilibrio ma è l’Amatrice ad essere più pericolosa. Intorno alla metà del primo tempo lancio lungo per Cavallari, il numero dieci prima aggancia di destro poi di sinistro mette la palla in rete per lo 0-1. Sul finire di primo tempo è ancora Cavallari: lancio lungo fra le linee, il bomber rossoblù lascia scorrere, vede il portiere fuori dai pali e mette la palla in rete con un bellissimo pallonetto. È 0-2. 

Più presente il Grifone Gialloverde nei primi minuti della ripresa. Intorno al 15’ i padroni di casa rimangono in dieci per doppia ammonizione. Nelle ripresa l’Amatrice mette dentro forze fresche:  Maisto e Cianetti per Colangeli e Fiscaletti. Ritmi bassi nella seconda frazione. Al 35’ il terzo gol degli ospiti: rilancio di Andrea Pezzotti, Maisto stoppa e allarga per Marco Pezzotti che mette in mezzo per il neo entrato Lozano che di testa fa 0-3. Al 38’ su un tiro dei padroni di casa c’è un tocco di mano di Campagna e l’arbitro assegna il calcio di rigore. Marra dal dischetto batte Andrea Pezzotti che intuisce ma la sfera va in rete. Troppi rischi nel finale per l’Amatrice. 

Le dichiarazioni di mister Vincenzo Angelone 

«Abbiamo gestito bene la gara, bene il primo tempo, più contratti nel secondo. Abbiamo corso poco verso la porta nonostante il vantaggio numerico in mezzo al campo. C'è da migliorare anche su questo ma andiamo avanti, siamo contenti». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA