Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Alessia Filippi tesse le lodi di Martina Caramignoli: «Che emozione premiarla»

Martina Caramignoli (foto LaPresse)
di Marco Ferroni
1 Minuto di Lettura
Martedì 16 Agosto 2022, 18:04

RIETI - Tutta l'emozione dell'ex campionessa del mondo di nuoto, la romana Alessia Filippi, nel raccontare in diretta su Sky Sport al microfono della giornalista Sara Benci, la premiazione di Martina Caramignoli per il bronzo conquistato il giorno di Ferragosto nei 1500, alle spalle di Simona Quadarella e dell'ungherese Mihalyvari Farkas col tempo di 16'12"39.

«Mi sono commossa quando ho premiato Martina - ammette la Filippi dalle piscine del Foro Italico di Roma - perché ha cominciato a nuotare con me nel 2009, era piccolissima e vederla vincere un bronzo, all'europeo, ora che non è più giovanissima è stato qualcosa di emozionante».


Come la Caramignoli, anche Alessia Filippi dopo un inizio di carriera spesa per il dorso e i misti, si è imposta sugli 800 e i 1500 ottenendo un oro mondiale, 6 ori europei (3 in vasca corta) tra cui quello del 2009 a Roma proprio nei 1500 sl con tanto di record (15'44"93),  oltre a un argento olimpico, uno mondiale e uno europeo in vasca corta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA